fbpx
Cronache

Aci Catena, lavoratori EF aderiscono allo sciopero indetto dalla Cgil

Lavoratori EF, che svolgono il servizio di nettezza urbana ad Aci Catena, parteciperanno nella giornata di domani, allo sciopero indetto dai rappresentanti sindacali della Cgil.

Nonostante il tentativo di una riunione in Prefettura per la ‘procedura di raffreddamento’ tenutasi questa mattina alle 12.30, al fine di evitare che domani si tenesse lo sciopero precedentemente proclamato da Cgil, i dipendenti dell’azienda EF hanno da poco deciso ugualmente di aderirvi.

Durante la riunione, alla quale erano presenti il Vice Prefetto, il commissario straordinario della ditta EF servizi ecologici dott. Michelangelo Patanè, l’amministratore delegato della ditta dott. Davive Cassanino, la Cgil, il caposettore ecologia del Comune di Aci Catena Francesco Agostino, il vice sindaco di Aci Catena Giovanni Pulvirenti ed un esponente dei dipendenti, era stato pattuito, con un accordo a voce tra l’azienda ed i lavoratori, che sarebbe a breve avvenuto il pagamento dello stipendio di gennaio, al massimo nelle prossime ore e che quello di dicembre sarebbe stato diviso in tre tranche.

La promessa era quella che i dipendenti avrebbero ricevuto lo stipendio di dicembre diviso in tre porzioni nei mesi di gennaio e  febbraio. Il pagamento della mensilità del mese di dicembre 2018 sarebbe avvenuto in un’ultima tranche in aggiunta al mese di marzo.

A richiedere un tavolo di incontro sarebbe stata la sigla sindacale la quale lamenta il mancato pagamento di due stipendi ai dipendenti della EF.  Sarebbe stato questo a spingere la Cgil a proclamare uno sciopero per la giornata di domani 19 febbraio.

La EF assicura comunque lo svolgimento del servizio. Se i rifiuti non verranno raccolti la ditta sarà costretta a pagare un’ammenda al comune di Aci Catena.

E.F.

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano
Back to top button

Adblock Identificato

Considera la possibilità di aiutarci disattivando il tuo Adblock. Grazie.