fbpx
Cronache

Un Brigadiere catanese in congedo nominato Cavaliere al merito della Repubblica Italiana

Introdottosi nell’arma il 2 giugno del 1982, giorno della festa della Repubblica, Giuseppe Di Leo, un Brigadiere in congedo, è stato nominato ‘Cavaliere al merito della Repubblica Italiana‘.

Di Leo, entrato a far parte nelle forze dell’ordine a 17 anni, ha ottenuto diversi encomi nell’arco della sua carriera:
il 9/11/2000 ha ricevuto dal ministero della difesa il conferimento della croce d’argento, nello stesso giorno ha anche ricevuto un riconoscimento da parte del comune di Acireale, per operazioni di servizio.

Il 2 gennaio del 2002 ha ricevuto invece da parte del comune di Aci Sant’Antonio un attestato di benemerenza, per operazioni di servizio. A seguire ancora un encomio con lode da parte dell’associazione commercianti nell’undici febbraio dello stesso anno.

Il 13 marzo del 2003 ottenne un encomio semplice dal Comando Regione Carabinieri Sicilia per aver colto in flagranza di reato alcuni rapinatori. L’anno seguente ebbe un apprezzamento dal comando Compagnia di Acireale, per aver arrestato un latitante.

Nel 26 giugno del 2007 gli fu conferito un encomio solenne per essere prodigato, insieme ad alcuni collegi, all’evacuazione di persone dal pericolo d’incendio che stava prendendo sempre più piede in alcune villette site nella zona di Vampolieri. Nel 2009 invece gli è stata data un’onorificenza dalla medaglia di bronzo con spade dell’ordine al merito Militense – sovrano militare Ordina Ospedaliero di San Giovanni di Gerusalemme, di Rodi e di Malta.

leodTre mesi dopo ha ricevuto il conferimento della croce d’oro dal ministero della difesa e ciliegina sulla torta della sua carriera questa nomina a Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Per il brigadiere in pensione, precedentemente in comando presso la compagnia di Acireale per 22 anni, in totale nell’arma per 31 anni, è stata una nomina del tutto inaspettata; ci racconta che a presentare la nomina, affinché si possa essere presi in considerazione, deve essere una persona di grado superiore che provi ammirazione nei nostri confronti e che, per far sì che questa venga accettata bisogni avere un curriculum vitae dell’eccellenza, colmo di encomi e referenze. L’iter si svolge in più di 4 anni.

La nomina è stata decretata il 10 ottobre 2010 alla presenza del Presidente della Repubblica Italiana Sergio Mattarella, dei ministri e del Presidente del Consiglio Matteo Renzi mentre gli è stata conferita in data 19 dicembre 2016 dal comandante provinciale dei Carabinieri di Catania Francesco Gargano e dal Prefetto di Catania Maria Guia Federico.

Tags
Mostra di più

Potrebbe interessarti anche

Back to top button

Adblock Identificato

Considera la possibilità di aiutarci disattivando il tuo Adblock. Grazie.