fbpx
CronachePrimo Piano

Tamponi molecolari rapidi al Fontanarossa

Arrivano i tamponi molecolari rapidi all’Aeroporto di Catania Fontanarossa.

Un passo avanti per l’aeroporto di Catania Fontanarossa. Da ieri è entrato in funzione un’apparecchiatura che consente di effettuare i tamponi molecolari rapidi. Prima di ciò, a partire dallo scorso luglio, in un’area al terminal B dove si poteva solo procedere all’elaborazione dei tamponi rapidi.

Adesso il modus operandi è diverso. Per i passeggeri in arrivo provenienti dalle aree a rischio indicate dall’ordinanza del presidente della Regione si effettua un test antigenico.
Nel caso in cui questo dovesse risultare positivo, il soggetto interessato si sottoporrà a tampone molecolare rapido.

Se anche questo risultasse positivo al SARS-COVID19 ad intervenire ci penserà il persone dell’Asp di competenza.

Come ci spiega Pino Liberti, commissario per l’emergenza Covid di Catania, si tratta di un test di conferma che presenta vantaggi soprattutto sui tempi di attesa. «In caso di accertata positività, si attiva immediatamente il trasferimento nella propria abitazione o nel Covid hotel, evitando lo stazionamento in aeroporto, particolarmente disagevole quando si tratti di passeggeri provenienti dagli ultimi voli della giornata quindi in fascia notturna».

«L’utilizzo della nuova apparecchiatura, insieme con un ulteriore potenziamento dei controlli in area Covid – chiarisce Liberti – hanno migliorato il servizio che sta funzionando correttamente, in maniera fluida, garantendo la sicurezza in aeroporto e fuori».

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button