fbpx
CronacheNewsPrimo Piano

Pop Up Market Sicily adibito ad hub vaccinale

L'atteso evento porterà con sé una novità: la creazione di un hub vaccinale nell'area dell'ex parcheggio AMT di via Plebiscito

Scalda i motori il Pop up Market Sicily, di scena il 17, 18 e 19 settembre: la manifestazione dedicata alle produzioni indipendenti e vintage di giovani artisti (dall’abbigliamento ai libri, con dj set incorporato) manca ormai da più di un anno e mezzo (precisamente 21 mesi dall’ultima edizione) e quest’anno si presenterà con una novità fortemente voluta per garantire la sicurezza di tutti i fruitori. La notizia di stamane riguarda, infatti, la possibilità di approntare un hub vaccinale mobile all’interno dell’ex parcheggio AMT di via Plebiscito, location prescelta per l’evento.  Chi è senza green pass, potrà vaccinarsi, fare il tampone e accedere all’iniziativa oltre a richiedere maggiori informazioni.

Gli orari comunicati dall’organizzazione del Pop Up Market Sicily saranno i seguenti:
– Venerdì 17 settembre dalle 18.00 alle 22.00
– Sabato 18 settembre dalle 11.30 alle 20.30
– Domenica 19 dalle 11.00 alle 20.30.

Questo l’intervento di Pino Liberti, commissario emergenza Covid Catania.

“Il ritorno alla normalità è possibile, ma passa attraverso la convivenza con il virus e il proseguimento della campagna vaccinale”.Occorre ripensare il modo di fruire gli eventi, da un lato rinunciando ad un pizzico di libertà e dall’altro riconquistando il piacere di stare insieme, ma in sicurezza. La presenza del punto vaccinale mobile al Pop Up Market Sicily – spiega Liberti – vuole essere un segnale di speranza e una ulteriore opportunità offerta a quanti non si sono ancora vaccinati. La struttura mobile, con medici e informatici, farà vaccino e tampone a chi non ha il green pass e nel contempo fornirà anche informazioni. Chi vorrà potrà chiarire dubbi su prevenzione, sintomi, quarantena e green pass”.

La presenza dell’hub vaccinale mobile rientra nell’ambito delle iniziative volute dalla presidenza della Regione Siciliana e dall’assessorato regionale della Sanità per incrementare le somministrazioni.

“Il vaccino – aggiunge Liberti – resta al momento l’unica soluzione per difendersi dal virus, ma è importante continuare ad osservare le regole per il contenimento del contagio(mascherina, distanziamento e lavaggio delle mani) e abituarsi a convivere con il Covid. La convivenza con il virus, che da pandemico diventerà inevitabilmente endemico, passa anche attraverso nuovi modi di organizzare e partecipare agli eventi. E il tema della sicurezza dovrà essere sempre una priorità”.

A corredo di tali dichiarazioni, anche Sarah Spampinato (founder di Pop Up Market Sicily) ha voluto lanciare un segnale di speranza verso un futuro più roseo.

“Dopo 21 mesi di stop abbiamo deciso che era necessario ritornare ad esserci, ma in sicurezza. Così è nata l’idea di una grande festa, un picnic urbano e sostenibile, un market coloratissimo, uno spazio di musica e condivisione. Per fare tutto questo, grazie alla disponibilità e collaborazione dell’Amt e del suo presidente Giacomo Bellavia, abbiamo scelto una location unica nel suo genere: l’ex parcheggio di via Plebiscito. Un luogo da scoprire e da vivere, per un week end, in modo spensierato. Abbiamo ripensato l’organizzazione e anche la fruizione. Sarà fondamentale il green pass e l’uso della mascherina. E abbiamo voluto dare il nostro contributo alla campagna vaccinale richiedendo la presenza di un punto mobile per le somministrazioni. Oggi, più che mai, è importante la collaborazione. E ognuno può fare la propria parte”.

 

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button