fbpx
GiudiziariaPrimo Piano

Open Arms, domani Salvini a processo a Palermo

L’appuntamento è fissato per le 9.30 di domani all’aula bunker del carcere Ucciardone di Palermo. Proprio qui in un’aula blindata e vietata ai giornalisti, si terrà la prima udienza preliminare del processo che vede l’ex Ministro dell’Interno, Matteo Salvini, accusato di sequestro plurimo di persona aggravato ed omissione di atti d’ufficio.

L’ipotesi di reato si rifà al divieto di sbarco imposto dall’ex vicepremier nei confronti dei 107 migranti bloccati a largo di Lampedusa a bordo della nave della ong spagnola Open Arms nell’agosto del 2019.

Ma Salvini non è nuovo a queste accuse: lo scorso dicembre si trovava nell’aula bunker di Bicocca per aver bloccato lo sbarco dei migranti della Diciotti.

Domani sarà il giudice per le udienze preliminari di Palermo Lorenzo Jannelli a decidere se disporre il processo a carico del leader della Lega, che sarà a quel punto giudicato dall’autorità giudiziaria ordinaria, o il suo proscioglimento.

L’ong spagnola ha fatto già sapere che chiederà di essere parte civile al processo. In particolare, cinque migranti si costituiranno parte civile nel procedimento.

Il leader della Lega è già in volo per la Sicilia: “Buongiorno e buon venerdì, in partenza per Palermo -scrive su Facebook- dove domani sarò in tribunale accusato di “sequestro di persona”… Colpevole di aver difeso la sicurezza e i confini del mio Paese. Mai mollare Amici!».

E.G.

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button