fbpx
CronachePoliticaPrimo Piano

La deputata siciliana Donato contesta l’epidemiologa: “mi mostri gli studi”

La deputata siciliana Donato contesta l’epidemiologa: “mi mostri gli studi”

Lite televisiva su La 7 a Di Martedì. Protagonista del botta e risposta è la deputata al Parlamento Europeo della Lega eletta in Sicilia Francesca Donato che si è confrontata con l’epidemiologa  Stefania Salmaso.

La cronaca della lite

La Donato ha ribadito che il covid ormai è curabile e poi ha aggiunto: “L’età del contagio si è abbassata e i giovani quasi sempre sono asintomatici o paucisintomatici. Quindi, diventano immuni anche in maniera sterilizzante, cioè non più contagiosi e costituiscono loro stessi una barriera al diffondersi del virus”.

Salmaso scuote la testa e smentisce parzialmente: “Purtroppo non abbiamo cure per tutti i malati di covid. In più, anche se i giovani si infettano. non è che per questo diventino immuni e quindi contribuiscano all’immunità di tutti. Ad esempio, adesso sta venendo a galla l’osservazione del “long covid”, cioè la permanenza delle conseguenze dell’infezione, anche se non è stata drammatica e non ha portato al ricovero in terapia intensiva. E l’entità di questi strascichi è tutta da valutare, perché siamo in corso d’opera”.

“Ma vale solo per i soggetti che hanno avuto una patologia grave”, insorge Donato.
“No, no – replica Salmaso – mi dispiace, non è così”.
“I giovani asintomatici che guariscono sono immuni – ribadisce la leghista – Ci sono studi scientifici che lo dimostrano”.
“Mi dispiace, non è così”, commenta Salmaso.
E allora, per cortesia, lei citi lo studio che dimostra quello che lei dice, perché io non lo trovo“.

Interviene allora il conduttore in studio Giovanni Floris “Domani a scuola alla professoressa diranno: ‘Mi dimostri che 3×3 fa 9’. La studentessa onorevole Donato le chiede di citare le sue fonti“.
La prossima volta mi porto la bibliografia“, aggiunge, sorridendo, l’epidemiologa.
Ma Donato ribatte, piccata: “Ma io non sono una studentessa. Sono un politico che studia e si informa prima di parlare. Non accetto di essere trattata come una scolaretta“.

Il video di La 7 

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button