fbpx
Primo PianoSanitá

Casi covid in crescita in Sicilia, 5 comuni in zona arancione

La curva pandemica non fa che crescere. Nonostante le restrizioni, un incremento dei soggetti che si sottopongono a vaccinazione, un importante numero di persone che effettuano la terza dose, l’incubo sembra non avere mai fine. I casi di nuovi positivi continuano a crescere e in Sicilia cinque nuovi comuni entrano in zona arancione.

Per contenere il numero dei contagi ed evitare quindi un ulteriore innalzamento dei nuovi positivi, 5 comuni finiscono in zona arancione. I comuni interessati sono Motta Sant’Anastasia a Catania, Terme Vigliatore e Scaletta Zanclea a Messina, Marianopoli a Caltanissetta e Castrofilippo ad Agrigento.

Il provvedimento al momento è stato disposto a partire da sabato 18 dicembre fino a lunedì 27 dicembre.

Altri due comuni, come abbiamo scritto in un precedente articolo, si sono tinti di arancione. San Michele di Ganzaria, nella città metropolitana di Catania e Itala, in territorio messinese. L’ordinanza emanata, su proposta del dipartimento regionale Asoe, prevedeva che entrambi i comuni restassero in zona arancione dal 12 dicembre fino al 20 dicembre.

Disposta per lo stesso arco temporale anche, in relazione all’alto numeri di positivi, in rapporto ai vaccinati, la prosecuzione delle restrizioni anti-Covid per un altro comune etneo, Militello in Val di Catania.

Le feste sono sempre più vicine e la situazione sembra peggiorare sempre più. Cosa ci aspetta se i casi covid dovessero continuare a crescere?

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button