fbpx
CronachePrimo Piano

Casi covid in aumento a Catania ma nelle scuole tutti negativi

Catania sale a 116 per numero di casi covid mantenendo il primato tra le città siciliane per contagi, ma l’esito dei tamponi salivari nelle scuole è ottimo.

Su 844 test effettuati non ci sono stati risultati di positività. Si tratta di un grande passo in avanti verso il ritorno alla libertà essendo la scuola forse l’ambito con la più alta probabilità di contagio.

Sono in totale 286 i nuovi casi di Covid19 registrati nell’isola nell’ultimo bollettino a fronte di 14.619 tamponi processati in Sicilia. Ieri erano 368.

Mentre sono tutti negativi gli 844 tamponi salivari fatti nelle scuole sentinella del catanese, nella regione l’incidenza scende al 1,8% rispetto al 2,5% e così la Sicilia resta al sesto posto per contagi giornalieri.
Al primo posto troviamo sempre il Veneto con 446 casi. Al secondo posto invece il Lazio con 431 casi, al terzo la Lombardia 383 casi, al quarto la Campania con 355 e al quinto l’Emilia Romagna con 294.

Sul fronte del contagio nelle singole città questo è il prospetto: Palermo con 42 casi, a Catania 116, 10 a Messina, 46 a Siracusa, 7 a Ragusa, Trapani con 4, Caltanissetta con 6, ad Agrigento 25 e ad Enna 30.

La campagna di screening si ripeterà tra 15 giorni e mira a individuare l’eventuale presenza di positivi al covid-19 nelle scuole primarie e secondarie di primo grado.

Complessivamente dall’Ufficio emergenza Covid erano stati distribuiti 1100 kit in 10 scuole dell’Area Metropolitana di Catania. Per aderire al test era però necessaria l’autorizzazione delle famiglie, che in molti casi, purtroppo, non c’è stata.

Tre i distretti interessati dall’iniziati dei tamponi salivari: Acireale, Giarre e Gravina di Catania. Ad occuparsi dello screening sono state le Usca (Unità speciali di continuità assistenziale) del settore scuola.

Alla campagna di screening hanno aderito 452 studenti della scuola primaria e 392 studenti della scuola secondaria di primo grado.

La seconda sessione dello screening sarà avviata il prossimo 25 ottobre e si concluderà entro il 12 novembre. Coinvolgerà le scuole sentinella dei distretti di Catania, Caltagirone e Palagonia.

«Il risultato ci rassicura – spiega il commissario emergenza Covid, Pino Liberti – e testimonia che la campagna vaccinale sta funzionando. Il Covid continua a circolare ed è quindi importante non abbassare la guardia. Il monitoraggio nelle scuole sentinella proseguirà e ci auguriamo che aumentino le adesioni. La collaborazione delle famiglie è fondamentale».

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button