fbpx
CronacheNeraPrimo Piano

Pusher in manette a Belpasso

Il giovane pusher 22enne è stato trovato con quattro dosi di marijuana. Lui e il gemello autori di aggressione a pubblico ufficiale.

A Belpasso i Carabinieri sono entrati in azione, fermando il giovane pusher che era solito vendere la droga all’interno del parco comunale del paese etneo.

I Carabinieri della Stazione di Belpasso hanno arrestato nella flagranza un pregiudicato del posto di 22 anni. L’uomo, pregiudicato e già noto alle forze dell’ordine, è ritenuto responsabile di detenzione finalizzata allo spaccio di sostanze stupefacenti. Ad aggravare la situazione anche le minacce a pubblico ufficiale del pusher, negli attimi precedenti all’arresto.

I militari, nel corso dell’attività investigativa e di servizio nelle zone considerate a rischio hanno fermato e perquisito il giovane pusher. Il giovane spacciatore è stato bloccato all’interno del parco urbano, zona in cui spacciava agli abituali clienti che gli chiedevano la droga. Quattro le dosi in suo possesso, cioè 4 dosi di marijuana. Ritrovato anche il materiale comunemente utilizzato per l’incartamento della droga.

I due hanno opposto entrambi resistenza a pubblico ufficiale al momento dell’arresto, peggiorando la propria situazione.

Il giovane, per sottrarsi alle manette e fuggire via, ha minacciato e aggredito i carabinieri. A essere denunciato, oltre al giovane pusher, per resistenza a pubblico ufficiale c’è anche il fratello gemello dello spacciatore. L’uomo ha fatto resistenza alle classiche procedure d’arresto.

La droga e il materiale sono stati sequestrati, mentre l’arrestato è stato relegato agli arresti domiciliari. Il tutto in attesa del rito della direttissima.

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button