fbpx
PoliticaPrimo Piano

A Tremestieri trionfano le donne

Con 635 preferenze, Maria Cristina Bordonaro è il secondo candidato più votato in assoluto e donna più votata alle amministrative 2021 che hanno visto protagonista -dopo la bufera dello scorso autunno- Tremestieri Etneo.

Giovane e donna, Bordonaro milita nel Consiglio Comunale dell’amministrazione Rando già dal 2015. Tanti i risultati ottenuti in questi anni, ma l’emozione rimane intatta davanti alla fiducia riposta dai cittadini di Tremestieri Etneo.

«Sono contentissima del risultato ottenuto, frutto del lavoro di una squadra di amici. Ma l’aspetto più bello della mia vittoria, oltre i numeri stratosferici, è stato aver ricevuto tantissime dimostrazioni di affetto. Le somme sono importanti fino ad un certo punto: quando il giorno dopo le elezioni ricevi così tanti messaggi di complimenti, capisci che hai tagliato il traguardo più grande. La vera vittoria è entrare nel cuore dei cittadini», afferma ai microfoni de L’Urlo Maria Cristina Bordonaro della lista civica “Forza Tremestieri”.

Seconda soltanto a Michelangelo Costantino di “Tremestieri Viva”, il più votato con ben 649 preferenze, la consigliera comunale percepisce aria di cambiamento nel comune Etneo che vanta giovani rappresentanti dei cittadini.

«Io e Michelangelo siamo la “coppia più votata”, rappresentiamo perfettamente le pari opportunità. Ho percepito nel corso della campagna elettorale che i cittadini cercano volti nuovi, persone del territorio che si dedicano al territorio, che stiano tra i cittadini pronti ad ascoltare le loro esigenze. Non si deve creare nessuna distanza: se si costruiscono dei “ponti” non si va da nessuna parte; l’ho visto in questi anni. La mia carta vincente è stata sicuramente il dialogo».

Le quote rosa orgoglio di Tremestieri Etneo

Tremestieri si conferma in controtendenza se si pensa che nella squadra di assessori del Governo Musumeci è presente una solo donna: preferisce consiglieri giovani a nomi più maturi e in questi anni si è distinto per la costante e intensa presenza di quote rosa all’interno della Giunta. 

«La preferenza femminile sta aumentando sempre di più -dichiara Maria Cristina Bordonaro-. Ritengo che le donne si stanno battendo e mettendo in gioco, mosse dalla voglia di cambiamento. Ma a Tremestieri l’aria è già cambiata dalla scorsa amministrazione, grazie al lavoro di noi giovani».

«In passato la politica era più vista come qualcosa da attribuire agli uomini, ma ad oggi è cambiando il modo di fare politica e ne abbiamo tantissimi esempi: come Virginia Raggi a Roma. È cambiata la visione della vita e il ruolo delle donne: in passato vigeva una visione patriarcale, adesso non ci sono più i pregiudizi che vietavano alle donne di poter costruirsi una carriera. La parola chiave è pari opportunità».

Tremestieri ancora più vivibile

Ecologia, decoro urbano e attenzione per gli animali: sono questi i progetti futuri di Maria Cristina Bordonaro.

«L’amministrazione Rando porta avanti dal 2015 l’obiettivo di Tremestieri vivibile ma siamo in requilibrio, non abbiamo lavorato in condizioni ottimali. Malgrado però le limitazioni economiche, siamo riusciti a realizzare diversi punti all’interno del nostro programma. Il progetto 2021-2026 “Tremestieri ancora più vivibile” ci porterà a realizzare ancora tanti altri obiettivi: un miglioramento in merito all’ecologia, all’ambiente, alle politiche scolastiche, efficientamento energico, dalla raccolta differenziata al decoro urbano».

«Un altro fenomeno che intendiamo ridurre è il randagismo: sono già stata presidente della consulta per il diritti degli animali. Insomma sono aspetti che riguardano il miglioramento a 360° di Tremestieri».

Mostra di più

Potrebbe interessarti anche

Back to top button