fbpx
Senza categoria

Trova le foto della ex nel telefono del convivente e lo prende a martellate: arrestata 49enne

Ha tentato di uccidere il convivente poiché ha trovato nel telefono di quest’ultimo le foto dell’ex fiamma: con l’accusa di tentato omicidio e maltrattamenti contro familiari o conviventi è finita in manette una 49enne di Mascali.

I militari sono stati allertati dalla centrale operativa circa una violenta lite familiare ancora in atto e che, in particolare, una persona era rimasta ferita. Immediatamente arrivati sul posto i militari della Stazione era già presente sul posto e ad un poliziotto che era intervenuto per sedare gli animi della coppia.

In particolare, nonostante la loro presenza, la donna continuava ad inveire con animosità nei confronti del convivente, un mascalese di 68 anni. Tanta l’ira che i militari hanno dovuto interporsi per evitare ulteriori contatti fisici tra i due. L’uomo, visitato da personale del 118 riscontrava ari traumi, al cranio ed in altre parti del corpo, nonché da una ferita da taglio all’emitorace sinistro.

Il coltello e il martello con cui la donna ha tentato di uccidere il convivente

I Carabinieri hanno trovato sul pavimento un martello ed un coltello da cucina con una lama di 20 centimetri, utilizzati dalla donna per percuotere il compagno. 

A scatenare l’escalation di violenza la gelosia della donna che ha scoperto la fotografia di una donna nella memoria del telefono dell’uomo. Il ritrovamento ha provocato in lei una sconsiderata reazione che ha
avuto il suo culmine dopo che la loro figlia era andata a scuola.

Le giustificazioni dell’uomo, che asseriva che quella foto era solo il ricordo di una sua vecchia fiamma, non hanno convinto la donna. La 49enne ha perso ogni freno inibitore e lo ha colpito con il martello al capo ed in altre parti del corpo. Successivamente ha tentato di ucciderlo con il coltello.

Sequestrati il martello e il coltello, mentre la donna si trova rinchiusa presso il carcere catanese di Piazza Lanza.

E.G.

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button