fbpx
fitnessLifeStyleSport

Gli sport d’acqua di tendenza a Catania

Water sport? Cosa, dove e quanto costa praticare gli sport d’acqua di tendenza.

L’estate è ormai arrivata, di certo lo segnala il termometro in questi ultimi giorni.

La Sicilia è inoltre zona gialla finalmente, quindi perché non iniziare un nuovo water sport?

Abbiamo contattato diverse strutture nella zona di Catania. Tantissimi gli sport d’acqua da praticare, sia in compagnia che da soli.

Surf, windsurf, kitesurf, sup, wing surf, canoa polo, dragon boat, kayak. Conosciamo insieme le differenze…

Surf

Devi inseguire l’onda, cavalcarla, quasi come se volessi sciarci sopra. Diffuso in tutto il mondo, soprattutto nelle coste americane e australiane, forse il più conosciuto tra gli sport d’acqua. L’attrezzatura consiste esclusivamente in una buona tavola da surf, di dimensioni maggiori per i principianti. Per i periodi più freddi è consigliabile utilizzare una muta elastica in modo tale da poter essere coperti e avere allo stesso tempo libertà di movimento.

A Catania il SurfSchool and Club al viale Kennedy (Villaggio le Capannine) offre dei corsi per principianti. Il corso di quattro lezioni consente un primo approccio al surf e ha un costo di 100 euro. Il corso di sei lezioni è invece un corso base (teoria, videoanalisi e pratica) al costo di 140 euro. Con il corso base imparerai “ad andare dritto su schiuma”.  Compresi nel prezzo il noleggio dell’attrezzatura (tavola e muta) oltre che l’ingresso al villaggio turistico. Il tesseramento ha un costo di 25 euro e comprende l’assicurazione sportiva, una tessera per accedere sempre al villaggio e l’utilizzo gratuito dell’attrezzatura.

La Tartaruga Windsurf al Lido Belvedere, sempre al viale Kennedy di Catania, offre un corso di surf della durata di otto ore per 250 euro.

 Windsurf

È uno sport molto tecnico, ma estremamente affascinante. Tavola e vela si uniscono per cavalcare l’onda e farsi guidare dal vento. Chi pratica windsurf può dire di sentire un forte legame con la natura, con il tempo, di trovarsi nel mezzo tra l’acqua e il vento ed essere comunque parte di entrambi. L’attrezzatura anche qui prevede la muta nei periodi più freddi, in caso contrario un costume comodo; una tavola e quello che in gergo viene chiamato “rig” l’insieme cioè di vela, albero e boma.

La Tartaruga Windsurf propone anche qui un corso di  otto ore (con possibilità di ore extra fino al raggiungimento del risultato) più tre affitti gratuiti dell’attrezzatura al costo di 250 euro.

Windsurf School 360 Action organizza dei corsi di windsurf della durata di otto lezioni al costo di 250 euro. Questo corso include però anche un manuale da studiare e all’ottava lezione un esame il cui esito positivo prevederà infine il rilascio del patentino internazionale utile soprattutto per poter noleggiare l’attrezzatura all’estero. Oltre il corso è possibile noleggiare l’attrezzatura al costo di 25 euro per un’ora e mezza circa.

3. Sup

È il sinonimo di Stand up Paddle. Tra il surf e la canoa, l’obiettivo è stare in piedi sulla tavola e muoversi remando con la pagaia. Lo sport è nato alle Hawaii e se immagini di praticarlo all’alba o al tramonto non c’è attività che possa trasmettere maggiore senso di pace. Tavola e pagaia sono ciò che ti servono oltre che un buon equilibrio.

Anche in questo caso La Tartaruga propone il suo corso di otto ore al costo di 250 euro, mentre Windsurf School 360 Action offre lezioni al costo di 25 euro ciascuna e il semplice noleggio dell’attrezzatura a 15 euro per un’ora e un quarto circa.

4. Wing

È la novità del momento. Sempre sopra la tavola dovrai gestire il vento e la sua direzione attraverso un’ala gonfiabile che però reggerai solo tu perchè svincolata dalla tavola e senza cavi.

Da Windsurf School 360 Action il costo di sei lezioni è di 250 euro.

5. Kitesurf

Anche qui l’obiettivo è planare sull’acqua con una tavola, sfruttando la forza del vento grazie all’ausilio di una sorta di acquilone manovrabile.

Wpoint a Catania organizza dei corsi di circa sei ore al costo di 380 euro. Per il corso e l’allenamento non c’è una sede fissa perché dovendo sfruttare il vento il corso è spesso itinerante.

6. Kayak

Come attività sportiva o come semplice passatemmpo rilassante. Praticare kayak, come tutti gli sport richiede un’attrezzatura specifica. Il kayak appunto, la pagaia e il giubbotto di slavataggio.

7. Canoa polo

Canoa polo è uno sport di squadra. Oltre alla canoa, alla pagaia e al giubbotto di slavataggio, in questo caso sarà necessario indossare un casco protettivo e inoltre l’utilizzo di una palla. Simile alla palla a nuoto, con due squadre composte da cinque giocatori ognuno nella propria canoa monoposto.

7. Dragon Boat

Uno sport di gruppo dove mettere in pratica la proprensione al lavoro di gruppo. Non si lavora insieme per una vittoria ma un obiettivo. Una imbarcazione con 10/20 posti, ognuno con pagaia monopala. Questa è l’unica attrezzatura necessaria fornita sempree dall’associazione.

Il Circolo Canoa Catania al Molo di Levante offre per le attività di canoa polo, kayak e dragon boat la prima lezione gratuita. Per le successive il costo è di 5 euro ciascuna. Sono preevisti anche pacchetti di dieci ingressi per 40 euro e di 20 ingressi per 70 euro.

Quale sport d’acqua scegli?

Mostra di più
Back to top button