fbpx
Cronache

Sicilia, avviso 22: pagamenti bloccati per i tirocinanti, molti aspettano l’intera somma

“I pagamenti dei tirocinanti sono nuovamente bloccati; molti tirocinanti attendono l’intera retribuzione da mesi dalla Regione Sicilia” ci informa Oreste Lauria portavoce dell’avviso 22.

Le dichiarazioni di Lauria

“Ad oggi, questo 2021- si legge nella nota di Lauria- non sono ancora iniziati i pagamenti da parte dell’ Assessorato al lavoro, l’ultima lista di pagamento dei tirocinanti risale al 17 dicembre 2020. Sono ancora molti i tirocinanti da pagare, in tanti attendono da mesi il saldo dell’intera somma di pagamento , altri solamente l’ultimo bimestre”.

“Per quanto riguarda lo snellimento della procedura- continua Lauria- per rendere celeri i pagamenti, già sono uscite in passato delle liste con accredito zero per alcuni tirocinanti che, quindi, si sono visti tagliare l’indennità spettante, e non si sa ancora la motivazione. La Regione Sicilia non può penalizzare i tirocinanti, che colpa non anno. Non mi sembra questo il modo adatto per snellire la procedura è rendere celeri i pagamenti dei tirocinanti dell’ avviso 22”.

“Poche aziende siciliane accreditate con la Regione hanno assunto qualche tirocinante”

“Noi siamo sempre e comunque parte lesa- evidenzia il portavoce- perché qualcuno dovrà pagarci, questo è sfruttamento ed aggiungo, alla fine della conclusione del tirocinio svolto siamo stati mandati  casa non pagati e senza alcuna occupazione. Mai ci saremo aspettati un simile trattamento così proprio dalla regione Sicilia”. “Oltre tanti lati oscuri già citati in questa vicenda, altra cosa inspiegabile il fatto che pochissime aziende ed enti accreditati con la Regione Sicilia abbiano assunto qualche tirocinante, nonostante le note di merito emesse per il servizio svolto positivamente e soprattutto il fatto che la Regione Sicilia, attraverso fondi europei avrebbe garantito a tali aziende un bonus occupazionale di 14 mila euro e uno sgravio fiscale garantito per 5 anni” “È un circolo vizioso che va a discapito dell’intera collettività per favorire gli interessi delle aziende per ricevere una manodopera a costo zero”

“Evidentemente le aziende anno preferito attendere il successivo avviso per sfruttare il prossimo tirocinante a costo zero”

 

Crediti foto: Scomunicando

G.G.

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button