fbpx
CronachePrimo Piano

Si bloccano le vaccinazioni e l’immunità di gregge in Sicilia slitta a novembre

L’immunità di gregge slitta a Novembre in Sicilia

Il governo ipotizzava gli ultimi giorni di settembre per l’immunizzare l’80% della popolazione siciliana. Ma il ritmo delle vaccinazioni rallenta. Sembrano lontani i giorni in cui l’Isola arrivava alle 50mila somministrazioni con grande fiducia della Regione che vedeva l’incubo della pandemia sul punto di dissolversi.
L’ultima media mobile è di 30.392 vaccinazioni, di cui 60 monodose. Una battuta d’arresto che l’Assessorato sta cercando di combattere con tutte le sue forze a suon di open day: fino a domani, martedì 6 luglio, gli over 12 potranno vaccinarsi in tutti gli hub dell’Isola senza prenotazione.
Preoccupa la situazione della fascia 50-59 che in Sicilia rappresenta il 35,7% della popolazione non vaccinata e degli over 90 che sono ancora in 10mila a non ricevuto neanche la prima dose del vaccino.
A questo ritmo, inevitabilmente, l’immunità di gregge non potrà essere raggiunta prima del 6 novembre 2021 con un ritardo di oltre un mese dalle proiezioni del governo.
Al momento, sono 1.528.990 le persone che hanno completato il ciclo vaccinale in Sicilia.
E.G.
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button