fbpx
Politica

Sammartino e Sudano passano alla Lega mentre Salvini punta al candidato governatore

I nuovi ingressi dei catanesi Luca Sammartino e Valeria Sudano nella Lega sono stati preannunciati dal leader del Carroccio Matteo Salvini nel corso della direzione regionale della Lega siciliana, durata circa tre ore.

Salvini ha tentato di rassicurare, sostenuto dal coordinatore regionale Nino Minardo e dal capogruppo all’Ars Antonio Catalfamo, i malumori degli ultimi giorni quando la notizia del passaggio degli ex renziani era già nell’aria.

«L’ambizione che sia la Sicilia la prima grande regione del Sud ad avere un candidato governatore della Lega – dice l’ex ministro dell’Interno – l’ho espressa in passato e la esprimo a maggior ragione oggi».

Tra i presenti, l’assessore regionale Alberto Samonà, il capogruppo al comune di Palermo Igor Gelarda, la responsabile giovani di Palermo Elisabetta Luparello, le due eurodeputate siciliane Annalisa Tardino e Francesca Donato e il deputato nazionale Alessandro Pagano. Tutti convinti sostenitori dei nuovi arrivi con qualche perplessità di Catalfamo e Vincenzo Giambrone di Agrigento.

«Con Salvini – dichiara Minardo – abbiamo disegnato il lavoro da fare da oggi in avanti. Lo ringrazio per avere accolto il mio invito a Palermo. Dal prossimo ottobre in tutte le elezioni la Lega punta ad esprimere candidati che sappiano cogliere le istanze dei siciliani e risolverne i problemi ad ogni livello. Coltiviamo l’ambizione di essere la prima forza politica del centrodestra in Sicilia».

E.G.

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button