fbpx
Cronache

Raffica di sanzioni a Catania, beccati giovani in giro e diportisti a pescare

Raffica di sanzioni a Catania. L’obiettivo è uscire quanto prima dalla morsa pandemica in atto portando l’Isola verso la zona gialla; per questo i controlli continuano serrati in tutto il territorio etneo sia per terra che per mare. 123 uomini delle Fiamme Gialle etnee coordinati dalla locale Questura, hanno verificato ben 277 cittadini
trovati fuori dalle proprie abitazioni. I controlli sono volti ad accertare le comprovate esigenze o motivi urgenti per motivare l’uscita. 49, invece, gli esercizi commerciali controllati per verificare se fossero autorizzati all’apertura. In totale sono state elevate 17 sanzioni amministrative di cui 8 rivolte a diportisti catanesi. Sanzionati anche due soggetti che detenevano sostanza stupefacente.

Diportisti pescano in “zona rossa”

I controlli della Guardia di Finanza hanno, infatti, beccato diversi diportisti intenti a pescare nelle acque antistanti il Porto di Catania nonostante le restrizioni dettate dalla “zona rossa”. Tre, dunque, le imbarcazioni individuate a breve distanza l’una dall’altra e 6 le persone sanzionate.

Giovani trovati in possesso di marijuana

I baschi verdi della Compagnia Pronto Impiego di Catania hanno, invece, proceduto al sequestro amministrativo di sostanza stupefacente di tipo marijuana detenuta da due giovani usciti di casa senza validi motivi, segnalati alla Prefettura di Catania per l’illecito ammnistrativo previsto e punito dall’art. 75 D.P.R. 309/90.

G.G.

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button