fbpx
NeraNewsNews in evidenzaPrimo Piano

Pedopornografia, fra le vittime anche infanti

Pedopornografia, indagini dagli Usa incastrano 35enne

Non cessano i casi di pedopornografia, ammanettato un uomo di 35 anni per detenzione di migliaia di filmini pornografici che ritraggono minori.

Nell’ambito di un’inchiesta coordinata dalla Procura distrettuale di Catania un 35enne è stato arrestato a Messina dalla polizia. L’indagato è stato ammanettato per divulgazione e detenzione di materiale riguardante la  pedopornografia.

Sembrerebbe addirittura che l’indagine del compartimento della polizia postale del capoluogo etneo abbia preso vita grazie ad una segnalazione fatta da organi investigativi degli Stati Uniti.

Una serie di accertamenti informatici portano all’identificazione dell’indagato. L’uomo è accusato di avere utilizzato reti online estere per divulgare immagini di pornografia minorile. Fra le sue vittime perseguiva anche bambini in età infantile.

L’uomo sottoposto a perquisizione personale ed informatica, da parte del personale della polizia postale di Messina, è stato trovato in possesso di migliaia di file di pedopornografia.
I video e quant’altro si trovavano meticolosamente custoditi in vari dispositivi.

L’indagato, data la gravità dei fatti, è stato pertanto arrestato in flagranza e, su disposizione della Procura di Messina, posto agli arresti domiciliari.
Il provvedimento è stato già convalidato dal Giudice per le indagini preliminari.

Il materiale di pornografia minorile sequestrato sarà sottoposto ad analisi approfondite da parte degli esperti della polizia postale al fine di accertare le modalità di acquisizione dei file. L’intenzione è inoltre quella di scongiurare ed evitare qualunque eventuale coinvolgimento di vittime minori adescate.

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button