fbpx
CronachePrimo Piano

La Sicilia si prepara alle “zone nere”

Nuove restrizioni in arrivo per la Sicilia? Sembrerebbe proprio di sì. Bisognerà aspettare ancora un po’ per firmare la nuova ordinanza che decreterà “zone rosse” e le nuovissime “zone nere” in tutta l’Isola.

L’ultimo report sui numeri delle vaccinazioni è preoccupante: sono circa 100 i comuni ( tra cui un capoluogo) “lentissimi” che raggiungono tra il 50% e il 69% di vaccinati con almeno una dose. E proprio in questo scenario dovrebbe entrare in vigore la zona nera come riportato da Il Giornale di Sicilia.

Altri 68 comuni, invece, si muovono a ritmo un po’ più spedito, ma la lentezza delle vaccinazioni rimane critica e neppure qui è stata raggiunta una percentuale accettabile di vaccinati: ci vorranno quasi cinque settimane per centrare l’obiettivo per le zone rosse.

Ad ogni modo, il governatore Musumeci attende i primi risultati della zona gialla entrata in vigore lunedì prima di disporre nuove restrizioni in questa Sicilia “arcobaleno”.

Intanto sembrerebbe che la stretta nelle zone arancioni dell’Isola stia dando i primi risultati: raggiunto il 70% di vaccinazioni a Comiso e Vittoria (nel Ragusano), Barrafranca (nell’Ennese) e Niscemi (in provincia di Caltanissetta) consentendo così “un piccolo premio”: la riapertura di bar e ristoranti.

E.G.

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button