fbpx
CronachePrimo Piano

Incendi, scoperti inneschi a Castelmola da volontari Protezione Civile

Inneschi per attivare roghi a Castelmola, borgo del Messinese che sovrasta Taormina minacciato nei giorni scorsi da incendi che sarebbero stati appiccati da piromani. La scoperta è stata fatta da volontari della Protezione civile di Giardini Naxos.

«In contrada Luppineria – spiega il loro portavoce, Ivan Micciulla – sono stati rilevati presunti inneschi, di cui uno già incendiato, pronti per essere ulteriormente accessi. Avviata la segnalazione alla Soris si è provveduti con la relativa bonifica».

«Una nostra squadra con relativo modulo Aib, inoltre – aggiunge concluso Micciulla – è intervenuta a supporto del Corpo Forestale della Regione Sicilia per un incendio nel Comune di Moio Alcantara».

Continua, dunque, l’attività antincendio, su attivazione Dipartimento regionale della Protezione Civile della Regione Siciliana per il monitoraggio e controllo del territorio del comprensorio. La squadra di Giardini Naxos è impegnata a supporto dei Vigili del Fuoco della colonna mobile regionale del Trentino Alto Adige nel loro ultimo giorno di servizio.

Le squadre giunte sull’Isola da tutta Italia, infatti, malgrado l’emergenza non sia del tutto terminata lasceranno oggi la Sicilia: si ritiene infatti che la situazione possa essere ora affrontata senza il contributo dei contingenti di Protezione civile inviati dalle regioni.

Ieri sono stati eseguiti ben 174 interventi dai vigili del fuoco, forestali e protezione civile per spegnere gli incendi. Trenta solo quelli nel Palermitano, nelle zone di Altavilla Milicia, Trabia, Misilmeri, Bagheria, Partinico, Balestrate, Carini, Altofonte e Palermo a causa delle alte temperature che stanno avvolgendo la Sicilia negli ultimi giorni. Attesa una tregua prima di un weekend di fuoco.

E.G.

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button