fbpx
CulturaPrimo Piano

Da lunedì riapre il Teatro antico di Taormina accessibile dal “Sentiero di Goethe”

Il Teatro antico di Taormina riapre le porte lunedì 8 marzo dopo oltre quattro mesi di chiusura obbligatoria per lo stato di emergenza pandemica in atto. Alla cerimonia di riapertura presente Gabriella Tigano, direttrice del Parco archeologico Naxox Taormina, Alberto Samonà, assessore regionale ai Beni Culturali e Mario Bolognari, sindaco di Taormina.

Il “Sentiero di Goethe”

I visitatori, per accedere al Teatro, potranno percorrere l’area monumentale da via Bagnoli Croce, lungo i fianchi della collina per il sentiero chiamato “Sentiero di Goethe”. È un percorso paesaggistico immerso nel verde, che nel corso del 700, quando gli intellettuali erano soliti percorrere il “Grand Tour” culturale, consentiva di immergersi nelle bellezze del luogo per scorgere, nella sua maestosità, il Teatro Greco di Taormina.

Il Teatro è stato chiuso per lavori straordinari di E-Distribuzione, ora giunti al termine. La società (del Gruppo Enel) si è occupata di implementare la cabina elettrica, attivata lo scorso 2 marzo per migliorare l’area monumentale e l’area urbana limitrofa. Attualmente, invece, è in atto il rifacimento della pavimentazione dell’ingresso. I visitatori, pertanto, dovranno accedere da via Bagnoli Croce. Conclusi i lavori di pavimentazione, l’accesso al sito tornerà quello usuale. La fine dei lavori è stimata per gli ultimi giorni di marzo. In Sicilia, si ricorda, inoltre, che fino al 27 marzo rimane lo Stop per l’accesso ai siti monumentali nel fine settimana.

G.G.

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button