fbpx
Cronache

Corteo di negazionisti senza mascherina alla Villa Bellini: fioccano denunce

Circa 30 le persone che si sono riunite presso la Villa Bellini di Catania per manifestare contro l’uso dei DPI protettivi come la mascherina. Il corteo di “negazionisti” si è riunito davanti l’ingresso di via Etnea della Villa Bellini dando vita a un vero e proprio assembramento in palese violazione delle norme anti-Covid. Alcuni, inoltre, accusati di avere incitato i presenti a continuare a non indossare la mascherina saranno, pertanto, denunciati alla Procura.

All’arrivo della Polizia pochi indossano la mascherina e altri incitano alla ribellione

La manifestazione, denominata “Passeggiata per la giustizia e scienza secondo coscienza”, era stata pubblicizzata sui social. Le idee propugnate e sponsorizzate erano in palese dissenso con le scelte politiche nazionali e locali.

All’arrivo degli operanti, i manifestanti hanno continuano a non indossare la mascherina e altri ad incitare alla ribellione. Adesso toccherà alla Digos, che ha operato con il personale della Polizia Scientifica, denunciare gli “organizzatori” del corteo alla Procura. Tra i reati: manifestazione non preavvisata al Questore, inosservanza ad un ordine legalmente dato dall’Autorità e si valuterà anche l’epidemia colposa in caso di accertamento di diffusione del virus a causa della manifestazione. Uno dei partecipanti sarà anche segnalato per aver portato alla riunione un minorenne con meno di 14 anni, motivo per cui è stato richiesto l’intervento dei servizi sociali per le valutazioni del caso.

Crediti foto: La Sicilia

G.G.

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button