fbpx
Cronache

Cenere dell’Etna, a San Giovanni la Punta si smaltirà nelle giornate di raccolta dell’umido e dell’indifferenziato

Su disposizione dell’Amministrazione comunale di San Giovanni la Punta, Dusty provvederà a ritirare i sacchetti contenenti la cenere vulcanica e i lapilli che si sono depositati sui balconi, sui terrazzi e sulle aree esterne delle abitazioni degli utenti residenti, nelle medesime giornate in cui si espongono le frazioni organica e secco residuo (indifferenziato).

Pertanto, nelle giornate di lunedì, mercoledì, giovedì e sabato, separatamente dalle frazioni previste come da calendario settimanale della raccolta differenzia (della zona “A” San Giovanni la Punta Nord e Centro), sarà possibile esporre anche i sacchetti con la cenere vulcanica.

I residenti che invece dispongono del calendario della zona “B” San Giovanni la Punta Sud, Trappeto e Madonna delle Lacrime, potranno esporre i sacchetti con la cenere lavica nelle giornate di lunedì, mercoledì, venerdì e sabato.

Vista la caduta di sabbia vulcanica in conseguenza all’attività eruttiva, e per consentire ogni opportuno smaltimento, il ritiro dei sacchetti contenenti le particelle di rocce dell’Etna, sarà protratto sino a che non
si sarà arrestata definitivamente la cascata di cenere.

Modalità per esporre i sacchetti con la cenere

Per consentire agli operatori Dusty di poter identificare i sacchetti con la cenere lavica, si raccomanda l’uso di sacchetti trasparenti, così da agevolare il riconoscimento del contenuto.

Si suggerisce di esporre i sacchetti con piccole quantità di cenere lavica poiché per sua stessa natura, la sabbia dell’Etna è dura, abrasiva ma soffice, e la combinazione delle ceneri vulcaniche con l’umidità dell’aria
può portare alla formazione di una sostanza simile al cemento contribuendo a rendere pesanti i sacchetti che si movimentano con difficoltà.

E.G.

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button