fbpx
Cronache

Catania, lite per una ragazza finita in tragedia: sedicenne accoltellato

Catania, finisce in tragedia una lite per una ragazza contesa tra due pretendenti. I due adolescenti, infatti, hanno dato vita a un litigo violento, alla Villa Bellini, culminante con un accoltellamento, nelle vie del centro storico. Il sedicenne accoltellato risulta in gravi condizioni ma non in pericolo di vita, mentre l’aggressore, coetaneo d’età, è stato arrestato dalla Polizia.

La dinamica

I due ragazzi sono stati fermati dagli agenti di pattuglia, intorno alle 18:00, presso la Villa Bellini. Le forze dell’ordine avrebbero provato a calmarli e, apparentemente, sembrava essere rientrato tutto nella norma. Così non è stato. La colluttazione si è solo spostata, precisamente in Piazza Stesicoro angolo Piazza San Domenico; è lì che uno dei due ragazzi avrebbe accoltellato l’altro.

La pericolosità del “branco”

Stando alla ricostruzione, a posteriori, della vicenda, il ragazzo incriminato sarebbe stato spronato dal “branco” di amici a “farsi valere”. Ad essere violento, insomma. Il sedicenne passa ai fatti sferrando una violenta coltellata al ragazzo, abbandonandolo sul terreno con un’emorragia in corso.

Sul posto gli agenti della Squadra Mobile e i poliziotti interventi per sedare gli animi, poco prima, nel giardino pubblico. Immediato l’interrogatorio al giovane che aveva litigato con la vittima, quest’ultimo ha affermato di non entrarci nulla. Tuttavia, stando alle ricostruzioni da parte della stessa vittima, la polizia ordina fermo per tentato omicidio al minorenne, arrestato e trasportato presso il Centro di Prima Accoglienza di Catania.

G.G.

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button