fbpx
CronacheNews

Vuole suicidarsi, salvata dalle parole di conforto dell’operatore del 112

“Sono disperata ho perso il lavoro e mio marito mi picchia continuamente, ho deciso di farla finita” ha raccontato la 36enne all’agente del 112 che ha risposto alla sua chiamata. Con estrema sensibilità il carabiniere la fa sfogare e instaura con lei un rapporto di fiducia. La ascolta e, compresa la gravità della situazione, riusce a farsi rivelare l’indirizzo.

Invia immediatamente sul posto una gazzella del pronto intervento e un’ambulanza del 118 che, in pochi minuti, raggiungono l’abitazione.I militari sfondano la porta e trovano la donna in terra con il filo del telefono attorcigliato al collo mentre, fortunatamente, sta ancora parlando con l’operatore.

Trasportata all’Ospedale “Garibaldi centro”, la donna è stata ricoverata ed è sotto osservazione.

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker