fbpx
GiudiziariaNews

Soldi in cambio di voti ad Aci Castello, il processo e le Iene

Nel 2014 l’ichiesta firmata da Alberto Cambera per L’Urlo fece gridare allo scandalo, era maggio e in gioco c’erano le elezioni comunali per Aci Castello.

In quell’occasione il giornalista, con una telecamera nascosta, riprese il colloquio tra Filippo Russo, al tempo candidato al consiglio comunale, ed una elettrice castellese. L’incontro avvenne in casa della donna e fu interamente ripreso.

Russo prometteva soldi in cambio di voti “Lei avrà i soldi. Noi ci rivediamo e lei mi dice, dottore io ho dato 5 voti e mi deve dire la via dove sono. […] Dal momento che lei mi assicura 7 voti, lei avrà da me quello che merita” le parole dell’aspirante consigliere erano inequivocabili.

Filippo Russo venne eletto al consiglio con NCD ed attualmente siede in maggioranza a sostegno del sindaco Filippo Drago.

La video-inchiesta dell’Urlo non passa inosservata agli inquirenti che mettono sotto processo Russo per “voto di scambio”.

Alla prossima udienza, che si terrà l’11 gennaio prossimo, saranno sentiti Cambera, autore del video, e la donna cui vennero promessi i soldi dal consigliere.

Anche le Iene di Italia Uno si sono interessate al caso. Ad Aci Castello non sono sfuggite a nessuno le telecamere di Mediaset che hanno intervistato, tra gli altri, il sindaco Drago.

Il servizio dovrebbe essere inserito tra le prime puntate che saranno trasmesse ad ottobre.

 

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button

Adblock Identificato

Considera la possibilità di aiutarci disattivando il tuo Adblock. Grazie.