fbpx
CronachePrimo Piano

Voli alle stelle per tornare a casa a Natale. Sicilia isola isolata

Voli aerei alle stelle già da ora

In piena campagna elettorale, mentre tutti i candidati alla presidenza si offendono a vicenda per cercare di conquistare fino all’ultimo voto, c’è chi non potrà esprimere alcuna preferenza perchè l’unico momento in cui potrà fare ritorno a casa sarà a natale. Si tratta dei tantissimi lavoratori e o studenti che si trovano fuori dalla loro terra.

In questo periodo frenetico che precede l’elezione in Sicilia dell’Assemblea Regionale Siciliana nessuno si preoccupa di dire che tra le priorità vi è quella della continuità territoriale che permette di godere di sconti per chi come in Sicilia vive in un’isola: una terra dove giovani e meno giovani sono costretti a partire per tentare fortuna altrove nel mondo del lavoro e degli studi.

Abbiamo fatto una simulazione per tentare di capire a circa 50 giorni dal natale quanto costerà un biglietto per far ritorno a casa. Prezzi già esorbitanti, soprattutto per chi viene dal profondo nord. Un biglietto di andata e ritorno, con la compagnia aerea più conveniente, da Milano ha il costo di euro 486,29, quasi 500,00 euro. La tratta meno dispendiosa sarebbe quella su Roma Catania: andata e ritorno a euro 189,60.

Per chi vuole andare e venire da Bologna il costo del biglietto più alla mano è di euro 417,36. Da Londra e Parigi andata e ritorno che sfiorano i 600,00.

I racconti degli “esuli”

Andrea di Catania che vive e lavora in Olanda con la propria moglie italiana – ci racconta – per far ritorno a casa, ad un prezzo ragionevole, ha dovuto prenotare a luglio riuscendo ad ottenere un 25% di sconto, rischiando però “non ero sicuro, e ancora non lo sono, se saranno proprio questi i giorni di ferie che mi saranno concessi”. Tatiana, che vive in America, afferma “Sono 8 anni che vivo negli States e sono riuscita tornare solo una volta.”

C’è poi chi decide di anticipare le feste, come Giorgia “natale è un disastro! Io quest’anno mi sono rifiutata di spendere, come ogni anno, lo stesso prezzo di un intercontinentale. Vado a trovare i miei la settimana prima per una cifra più ragionevole”

Qualcuno, chi può, preferisce tornare in macchina ma nelle grandi distanze e se si hanno a pochi giorni a disposizione è impossibile.

Mostra di più

Fabiola Foti

38 anni, mamma di Adriano e Alessandro. Giornalista da 20 anni, può testimoniare il passaggio dell'informazione dal cartaceo al web e, in televisione, dall'analogico al digitale. Esperta in montaggio audio-video e in social, amante delle nuove tecnologie è convinta che il web, più che la fine dell'informazione come affermano i "giornalisti matusa", rappresenti una nuova frontiera da superare. Laureata in scienze giuridiche a Catania ha presentato una tesi in Diritto Ecclesiastico. Ha lavorato per: TRA, Rei Tv, Video Mediterraneo, TeleJonica, TirrenoSat, Giornale di Sicilia. Regista e conduttrice del format tv di approfondimento Viaggio Nella Realtà. Direttore di SudPress per due anni. Già responsabile Ufficio Stampa per Società degli Interporti Siciliani e Iterporti Italiani. Già responsabile Comunicazione e Social per due partiti. Attualmente assistente parlarmentare con mansioni di Ufficio Stampa presso il Parlamento Europeo. Fondatore della testata online L'Urlo.

Potrebbe interessarti anche

Back to top button