fbpx
Cronache

Violenza a Trecastagni, per il Codacons: “Tragedia annunciata”

Codacons pronta a costituirsi parte civile

“Quanto accaduto stanotte a una dottoressa di turno alla guardia medica di Trecastagni, aggredita e violentata da un 26enne è una “tragedia annunciata” e l’assessore alla sanità deve dimettersi. Lo afferma Francesco Tanasi Segretario Nazionale CODACONS

Il Codacons, infatti, già da mesi è duramente intervenuto contro le aggressioni ai medici del pronto soccorso, lanciando proprio la campagna “Basta violenza negli ospedali” e chiedendo al Governo nazionale l’invio dell’esercito in Sicilia negli ospedali e nelle guardie mediche per l’incolumità del personale medico e paramedico.

“Oggi, di fronte a quanto accaduto alla dottoressa di Trecastagni, il Codacons si trova a dovere richiedere ancora una volta al Ministro dell’Interno il presidio delle forze dell’Ordine e l’utilizzo di guardie armate presso tutte le guardie mediche della provincia di Catania, ma anche del resto della Sicilia.

Il Codacons – continua Tanasi – chiede, inoltre, che tutte le unità di vigilanza impiegate presso le Commissioni invalidi dell’Asp, Inps e sedi amministrative dell’ASP siano immediatamente spostate nelle guardie mediche”.

Il Codacons ha annunciato che si costituirà parte civile e chiederà oggi alla magistratura di accertare se la guardia medica di Trecastagni aveva adeguate misure di protezione e vigilanza.

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button