fbpx
CronachePrimo PianoSenza categoria

Violenze a scuola, l’ira delle mamme: “Vergogna, deve pagare”

Dopo la notizia di ieri relativa alla sospensione di una maestra della scuola elementare di Aci Catena, docente filmata mentre maltrattava e alzava le mani ai suoi alunni, stamattina le mamme si sono ritrovate davanti all’istituto “degli orrrori”.

Parlando alla stampa, le donne sono adirate, in lacrime, si appellano alla giustizia. Ripercorrono una storia dai tratti agghiaccianti che viene riportata nero su bianco tramite la denuncia presentata il 16 aprile.

Secondo la testimonianza delle mamme, la triste vicenda durava da anni e la maestra avrebbe minacciato i bambini di non confidarsi con i genitori. Raccontano di bacchettate ai bambini e oggi chiedono fermamente che l’allontanamento della maestra dall’insegnamento non si limiti alla sospensione di 12 mesi.

“Ho denunciato – racconta una zia – perché mio nipote si è confidato con me. Era la maestra a intimargli di non parlare con i genitori. Alla mamma, ammetteva solo gli abusi subiti dai suoi compagni. Un giorno mi ha detto di non voler più andare a scuola, si è chiuso in bagno e quando ho aperto la porta, l’ho visto guardarsi allo specchio con rabbia. Così, ha cominciato a raccontare che la maestra dava botte pure a lui. Un giorno è tornato da scuola col collo rosso e voleva che gli dessi una crema per far sparire i segni, altrimenti se avesse raccontato qualcosa ai genitori, la maestra gliele avrebbe date più forti”.

La testimonianza shock rileva anche l’esistenza di un quaderno delle punizioni. “Se sbagliavano, dovevano scrivere una frase 50 volte. La maestra aveva un bastone di legno con cui li bacchettava alle spalle, sulle mani, sulle gambe. Quando cominciava a gridare, alcuni bambini si facevano la pipì addosso. Adesso una bambina prende persino psicofarmaci”.

Un incubo vissuto da 17 bambini che raccontano di insulti, facce sbattute contro il bianco, schiaffi. Un’indagine che avrebbe preso una svolta immediata perché, secondo chi ha denunciato, “la maestra-orco si è smascherata subito da sola”. “È merito del maresciallo Riccardo Cerrito – racconta la donna – che ci ha aiutate. Alcune mamme prima di vedere i video non ci credevano”.

“Vergogna, si è permessa di alzare le mani ai bambini tutti i giorni. Ho fatto quello che dovevano fare tanti anni fa – dice una mamma riferendosi probabilmente alla denuncia – qui tutti la conoscono. Mi ha persino minacciata di querela”. Versione confermata poi da un’altra signora.”Ha manipolato i bambini, li ha scioccati. A mio figlio ha detto Ti appiccico la testa al muro“.

Bambini picchiati dalle maestre. Mamme in rivolta

Ad Aci Catena le mamme si sono ritrovate davanti alla scuola degli abusi. Schiaffi e insulti: la maestra è stata sospesa

Posted by L'Urlo on Thursday, 24 May 2018

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button