fbpx
IntervistePoliticaPrimo PianoRegionali 2017

Villari: “Se la sinistra perde, tempi bui per la Sicilia”

L'ex assessore comunale si esprime sulle prossime elezioni

Dopo le dichiarazioni dell’assessore regionale al turismo Barbagallo, con cui proponeva di esentare i comuni ad alto livello turistico dall’ospitare migranti, l’ex assessore comunale al welfare Angelo Villari aveva espresso le sue perplessità in merito. Incontrato dall’Urlo, ha spiegato i motivi della polemica e le sue idee in vista delle prossime regionali a cui sarà candidato come deputato Ars.

«Credo che i flussi migratori vadano concordati con l’Europa – ha spiegato – ma credo anche che “lisciare il pelo” al leghismo e al razzismo rischia di creare un’intolleranza anche per la nostra società. Ecco perchè ho sollevato un’obiezione forte all’assessore Barbagallo»

Il centrosinistra ha scelto il candidato?

«Ci sono gli alti livelli che stanno discutendo. Si sta parlando della candidatura di Micari. L’importante è che si scelga un profilo di alto livello, che venga dalla società civile, che sappia comporre un campo largo del centrosinistra per vincere le elezioni»

Ma non è una scelta del vertice?

«Io ero tra quelli che voleva le primarie, siamo ad un punto che bisogna trovare un candidato condiviso da tutti perchè solo così si vincono le elezioni, purchè abbia una cultura progressista, che si rifaccia ad un progetto politico verso gli ultimi»

Quanto peseranno queste elezioni sullo sviluppo politico?

«Peseranno molto per la società. Se dovesse perdere a favore del populismo, non ci saranno tempi belli per la Sicilia.»

GUARDA TUTTA L’INTERVISTA

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button