fbpx
CronacheNews

Villa Belvedere di Acireale, Barbagallo: “Nostro interesse aprire il giardino”

«Penso sia giusto non dimenticare che poco dopo l’insediamento l’attuale Amministrazione, che oggi l’onorevole Foti mette nel calderone degli accusati, ha provveduto non solo a chiudere il Giardino Belvedere, ma soprattutto a nominare una Commissione composta da tecnici, agronomi e avvocati, che verificasse i lavori di riqualificazione effettuati all’interno della Villa. Al di là dei ben noti crolli dei rami degli alberi, sono state rilevate dalla Commissione parecchie criticità. La relazione è stata subito trasmessa sia agli Uffici tecnici del Comune, sia alla ditta esecutrice dei lavori, che è stata già allora esortata ad intervenire.

Tengo a precisare che la relazione della Commissione, che riporta minuziosamente tutte le criticità rilevate e presenti nel Giardino non è stata di certo occultata, non si tratta di un documento segreto ed è un atto disponibile per chi ne richieda l’accesso. La Villa Belvedere è stata riaperta nel 2014, senza il necessario collaudo. Abbiamo spinto in tutti questi mesi l’organo nominato dalla Regione ad inviarci la relazione, che sapevamo avrebbe contenuto diverse contestazioni. La relazione è arrivata solo a fine settembre, i collaudatori hanno rilevato le criticità da sanare e dato parecchie prescrizioni necessarie per ottenere il certificato di collaudo entro il 31 dicembre 2015.

Ricordo che l’organo preposto al controllo dei lavori è solo il collaudatore incaricato. La relazione dell’organo di collaudo è stata già trasmessa alla ditta esecutrice dei lavori, che è stata nuovamente invitata ad intervenire e risolvere le problematiche già evidenziate con maggiore ampiezza dalla relazione della Commissione, e che entro i prossimi giorni dovrà dare risposta all’Amministrazione. I tempi in attesa del collaudo si sono allungati, ma non credo si possa in alcun modo accusare questa Amministrazione di non aver agito sulla questione dei lavori di riqualificazione del Giardino Belvedere con la massima correttezza e nessuno può pensare che non sia interesse di chi amministra la città riaprire l’unico spazio verde».

foto fantafonda

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button