fbpx
Sport

Vicenza-Catania le ultimissime

Il Catania di Marcolin, reduce da due pareggi esterni a Bari e Modena, scenderà in campo tra poco più di un’ora (web cronaca live su lurlo.info), nel posticipio valevole per la 31a giornata, a Vicenza contro la squadra allenata dall’ex mai dimenticato Pasquale Marino. Nessuno quest’estate si sarebbe mai immaginato che Vicenza-Catania sarebbe stata una partita testa coda con gli etnei penultimi in classifica e a rischio retrocessione in lega pro, e i veneti, con una squadra costruita in dieci giorni, a soli 4 punti dalla promozione diretta. Partita delicatissima per il Catania, che con l’acqua alla gola non può permettersi passi falsi, un pareggio a questo punto della stagione equivarrebbe a una sconfitta. Al Romeo Menti si sfideranno dunque la sorpresa del campionato che, a questo punto della stagione mira decisamente alla promozione in massima serie, e il Catania, grande delusione del torneo cadetto.

CATANIA 

Il modulo sarà il 3-4-1-2. Complice l’assenza di Del Prete, Marcolin schiererà a destra nel suo ruolo naturale il giovane Parisi, che ha sempre fatto molto bene quando chiamato in causa nella prima parte di stagione. Nella linea difensiva a tre, spazio a Capuano che sostituisce Sauro. A centrocampo, sarà Odjer a rilevare lo squalificato Rinaudo. In avanti, a sorpresa resta in panchina Maniero, in calo nelle ultime uscite, al suo posto confermato Castro che farà coppia con Calaiò, alle loro spalle agirà Rosina.

VICENZA

Tra i veneti ballottaggio sino all’ultimo per la maglia numero 1 tra Bremec e Vigorito . In difesa Camisa rileverà Manfredini. Nel reparto avanzato Marino dovrà rinunciare al bomber Cocco squalificato, al suo posto spazio a l’ex Milan Petagna che guiderà l’attacco vicentino. A centrocampo occhi puntati sull’ex rossazzurro Moretti, che tanto bene sta facendo in questa stagione tanto da risultare uno, se non il migliore centrocampista dell’intera cadetteria. E pensare che l’a.d. Cosentino liquidò il calciatore ritenendolo non all’altezza, questo è solo uno tra i tantissimi errori di valutazione del dirigente argentino.

 

VICENZA (4-3-3): Vigorito (Bremec); Sampirisi, Brighenti, Camisa, Garcia Tena; Moretti, Di Gennaro, Cinelli; Laverone, Petagna, Giacomelli.

CATANIA (3-4-1-2): Gillet; Schiavi, Ceccarelli, Capuano; Parisi, Odjer, Sciaudone, Mazzotta; Rosina; Calaiò, Castro.

 

 

 

Tags
Mostra di più

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker