fbpx
CronachePrimo Piano

Via libera al progetto della Cittadella giudiziaria di Catania

Con 17 voti favorevoli, 2 astenuti e 5 contrari il Consiglio Comunale di Catania in seconda convocazione ha dato l’ok per il progetto di fattibilità tecnico-economica “Nuovi Uffici Giudiziari della Città di Catania” in viale Africa. 

Il disegno, presentato dall’assessore all’urbanistica Enrico Trantino, ha come obiettivo quello di concentrare in un’unica sede tutti gli edifici giudiziari. Attualmente, infatti, i tanti plessi sono dispersi per la città causando disagi sia agli addetti che agli utenti. L’unica eccezione sarà la sezione penale che rimarrà nella storica sede di piazza Verga.

Espressa  soddisfazione dal presidente del consiglio comunale Giuseppe Castiglione, che ha evidenziato «il senso di responsabilità dell’aula che ha adottato l’atto evitando l’arrivo di un commissario ad acta che avrebbe espropriato il Senato cittadino dalle sue prerogative».

«L’approvazione del progetto della nuova cittadella giudiziaria – afferma Trantino – segna un momento di svolta della nostra città. In primo luogo pone le premesse per garantire efficienza all’amministrazione della giustizia, attribuendole spazi idonei e risolvere le annose criticità manifestatesi in piazza Verga. L’attrattività di un territorio dipende anche dalla capacità di definizione del contenzioso. Chi vuole investire difficilmente lo farà in una realtà in cui i tempi di decisione di una causa sono superiori alla media nazionale».

Un nuovo inizio per Catania

«E a Catania -ha proseguito Trantino– questo è dipeso soprattutto dalla inadeguatezza strutturale del palazzo di Piazza Verga che ha reso sempre più complicato il lavoro di magistrati, avvocati e personale giudiziario. Sotto un profilo urbanistico diventa l’inizio di un nuovo corso di rigenerazione del tessuto urbano. Il progetto risultato vincitore diventerà cerniera tra il mare e la città, qualificando l’area e dando origine a un nuovo sviluppo architettonico che, partendo da viale Africa, coinvolgerà Corso Martiri, il vecchio San Berillo, la Civita e tutto il centro storico. Talvolta sembra che Catania faccia di tutto per non cambiare, cercando pretesti per polemiche più che condivisione costruttiva. Quest’amministrazione comunale intende invertire la tendenza. E viale Africa assume un valore simbolico, auspicando che sia un nuovo inizio».

E.G.

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker