fbpx
CronacheNews

Palazzo di via Furnari sgomberato, ora completamente dimenticato

Catania –  Completamente abbandonato, lasciato all’incuria, al degrado o peggio, finito nel dimenticatoio. Forse per qualcuno, ma non per i suoi inquilini. Lo stabile di via Furnari appare, come segnalato da un nostro lettore, un vecchio scheletro in mezzo alla città.

Il 16 febbraio scorso, l’immobile era stato sgomberato a causa dell’inagibilità. Le 20 famiglie, colpite da sfratto, si erano opposte strenuamente nel lasaciare la loro casa, pagata con il sudore della fronte e mai occupata.

“Penseremo anche – aveva dichiarato il vicesindaco Consoli durante un incontro successivo – alla sorte dell’edificio: a metà della prossima settimana presiederò un incontro con assessori Luigi Bosco e Salvo Di Salvo, l’Avvocatura comunale e il Servizio Incolumità pubblica per valutare le più idonee soluzioni per la messa in sicurezza dell’area”.

La sorte toccata momentaneamente all’edificio però, non sembra tra le migliori: pezzi di muro crollati, citofoni distrutti, vetri rotti, mattoni pericolanti, porte murate, androne trasformato in una discarica e fili elettrici staccati.

Si teme, inoltre, che possa diventare rifugio anche per tossici  e malintenzionati, oltre che possa cedere e causare ciò per cui sono state sfrattate ben 53 persone.

 

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button