fbpx
Cronache

Via Dusmet chiusa al traffico, ma non passano neanche le bici

Catania –  Giornata di inaugurazioni oggi a Catania: il sindaco Bianco ha infatti aperto il nuovo parcheggio di Piazza Borsellino e dato il via all’isola pedonale di una parte di via Dusmet, nel tratto iniziale dall’ingresso della Pescheria fino all’ingresso del parcheggio Borsellino incrocio con via Jonica.

All’evento di questa mattina erano presenti gli assessori alla Viabilità Rosario D’Agata, alle Attività Produttive Nuccio Lombardo e alle Manutenzioni Salvo Di Salvo; il presidente dell’Amt Puccio La Rosa, il comandante del corpo di Polizia Municipale Pietro Belfiore e il vicecomandante Stefano Sorbino; la componente del Cda di Amt l’ingegnere Raffaella Mandarano; il Capo di Gabinetto del Sindaco Giuseppe Spampinato e il consulente del Sindaco per i rapporti istituzionali Francesco Marano.

Il parcheggio sarà gestito da Amt e Sostare e gli stalli del nuovo parcheggio a disposizione degli automobilisti sono 186: 108 gestiti da Amt e 78 da Sostare. L’obiettivo del parcheggio è quello di favorire l’accesso al mercato storico della Pescheria ma anche ai negozi ed ai siti culturali e museali del centro storico e, di conseguenza, le tariffe sono state calibrate cercando di privilegiare la sosta breve. Per quanto riguarda la sosta diurna, dalle ore 7,00 alle ore 20,00, la prima mezz’ora è gratuita poi aumenta ogni mezz’ora fino a tre ore: 1 ora 50 centesimi, 1 ora e mezzo 1 euro, 2 ore 1,50 euro, 2 e mezza 2 euro, 3 ore 3 euro. Dopo le 3 ore lo scatto è di 1 euro ogni ora in più di sosta. Per quel che riguarda la sosta serale e notturna, dalle ore 20,00 alle ore 7,00 anche in questo caso la prima mezz’ora è gratis, 1 ora è 50 centesimi, 1 ora e mezza 1 euro e 2 ore 1,50 euro; superate le due ore e, in ogni caso, per l’intera sosta notturna il costo è di 2 euro.

La chiusura di via Dusmet avverrà dalle dalle ore 8,00 alle ore 21,00. Ma mentre c’è chi gioisce della chiusura, come la segretaria del circolo Pd del Centro storico, Adele Palazzo, c’è chi rimane perplesso sulle modalità di intervento.

“La “pedonalizzazione”  – fanno notare gli amministratori della pagina Lungomare Liberato – è un divieto di transito per tutti i veicoli, bici comprese, e non è neanche permanente: di sera tornerà ad essere una strada caotica ed un parcheggio a pagamento.
Hanno messo solo delle transenne della Coca Cola che verranno rimosse alle 21. Panchine, abbellimenti e verde? Non pervenuti.
Le pedonalizzazioni fanno fatte permanenti e con arredi per poter vivere e riqualificare le strade come hanno fatto in via Maqueda a Palermo. Così, per quanto migliore rispetto a prima è uno spazio decisamente sprecato.”

 

 

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker