fbpx
CronachePrimo Piano

Pregiudicato vendeva tartarughe vive e un orso imbalsamato: arrestato

Evade dai domiciliari per vendere abusivamente tartarughe e un orso imbalsamato. Responsabile è il cinquantenne Franco Timoniere, accusato inoltre di evasione, furto di energia elettrica, truffa per il conseguimento di erogazione pubblica, ricettazione di fauna selvatica e detenzione illegale di specie protetta.

Timoniere gestiva l’attività illecita all’interno dell’atrio condominiale di un palazzo di via Belfiore, nel quartiere popolare di San Cristoforo. Qui dentro, gli agenti hanno rinvenuto 14 esemplari vivi di tartarughe Testudo Hermanni e un esemplare vivo di Testudo marginata. Di quest’ultimo, specie protetta e appartenente alla fauna selvatica dello Stato, la detenzione è proibita. 

Inoltre, trovati alcuni animali imbalsamati: un orso Ursidae s.p.p. e un esemplare imbalsamato di Albanella Reale, un uccello rapace. Anche queste specie sono particolarmente protette dalla Convezione Internazionale Cites di Washington.

Lavoro in nero ma prendeva il Reddito di Cittadinanza

Ma la vendita di specie protette non è l’unico reato di cui si è macchiato Timoniere. L’uomo, sottoposto agli arresti domiciliari per spaccio di droga, lavorava in nero. Inoltre, percepiva persino il reddito di cittadinanza pur non avendone diritto.

Non solo: sia il cinquantenne che il collega M.S., anch’esso pregiudicato e gestore dell’attività, stavano violando le norme anti-contagio da Coronavirus. In più, da un controllo effettuato in casa, gli agenti hanno accertato il furto di energia elettrica.

A quel punto, il controllo di polizia, è stato esteso a tutti gli allacci dei condomini dello stabile, accertando così che tutti erano allacciati abusivamente alla rete elettrica. Denunciati dunque tutti gli abitanti.  Timoniere è stato arrestato e ricondotto presso la propria abitazione per ripristinare la misura cautelare dei domiciliari. Sequestrati sia gli animali imbalsamati che  vivi. La confisca di quest’ultimi è finalizzata al reinserimento nel proprio habitat.

E.G.

GALLERY

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker