fbpx
Cronache

Variante Delta, prima vittima in Sicilia

Un uomo di Marsala, nel trapanese, di poco meno di 60 anni è morto dopo che le sue condizioni si erano aggravate in un solo giorno: è la prima vittima di “Variante Delta” in Sicilia. 

A confermare che il paziente ricoverato all’ospedale “Paolo Borsellino” è deceduto per questa causa è stato l’esito del tampone specifico elaborato a Palermo. Il marsalese con qualche lieve patologia, aveva fatto una sola dose di vaccino. Così come una sola dose di vaccino hanno fatto gli altri due pazienti attualmente ricoverati in terapia intensiva all’ospedale di Marsala, intubati ed entrambi in gravissime condizioni. Anche per loro, persone di mezza età, si farà il tampone specifico per la variante indiana.

«È impressionante – dice un medico ad Ansa – non solo la facilità di contagio della variante del coronavirus, ma anche come un soggetto si sia aggravato e come sia finito da casa sua alla rianimazione in sole 24 ore».

L’invito, dunque, è quello di completare la vaccinazione, ritenuto l’unico modo per evitare lo sviluppo dei sintomi più gravi.

E.G.

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button