fbpx
Sport

Varese-Catania 0-3, dopo 11 mesi i rossazzurri tornano a trionfare in trasferta

Che sia un vero e proprio amuleto la sciarpa di Mihailović donata dal presidente Pulvirenti a Marcolin? A giudicare dai due successi di fila, Avellino in casa e Varese in trasferta si direbbe proprio di si. Il Catania rompe l’incantesimo, batte il Varese per 0-3 e torna al successo esterno dopo 11 mesi, l’ultima vittoria etnea lontano dalle mura amiche risale all’11 maggio scorso, 2-1 a Bologna, in serie A. Sin qui i rossazzurri avevano collezionato soltanto 5 punti lontano dal Massimino. In rete l’intero tridente d’attacco scelto da Marcolin, Castro-Maniero-Calaiò, il cui merito è sicuramente quello di aver letto tatticamente in maniera corretta la gara e aver posizionato Castro, il migliore dei rossazzurri, nel ruolo che gli ha permesso di essere devastante questa sera.

Dopo un’attenta fase di studio tra le due squadre caratterizzata da un possesso palla sterile, con il passare dei minuti la superiorità tecnico-tattica dei rossazzurri è fisiologicamente venuta fuori. Soltanto al 28′ il Catania si rende pericoloso con Castro che anticipa il portiere lombardo con un tocco sotto che si spegne sull’esterno della rete. Al 38′ il vantaggio etneo con Maniero, Sciaudone si invola sulla fascia destra e calibra un perfetto cross sul secondo palo per Castro che con una sponda aerea serve l’accorrente Maniero che porta avanti i rossazzurri e realizza la sua sedicesima rete stagionale. Lo stesso attaccante pochi minuti dopo sfiora il raddoppio che arriva puntuale al 45′ con Castro che sfrutta un assist, spalle alla porta, di Calaiò e batte Perucchini con un tocco sotto. Al 52′ in pieno controllo del match, un ingenuo Odjer per doppia ammonizione lascia la squadra in dieci. Ti aspetti il ritorno del Varese ed invece il Catania continua a macinare gioco e addrittura triplica con uno splendido sinistro da fuori, imprendibile per Perucchini. Incomprensibile la sostituzione al 56′ di Castro che lascia il posto ad Escalante.

La fotografia al termine della gara è quella di un gruppo unito, solido che si stringe in cerchio a centrocampo e riceve, finalmente, in trasferta i meritati applausi da parte dei propri tifosi.

Propriamente a suo agio Castro nel ruolo di vice Rosina, sempre puntuale nell’accompagnare Calaiò e Maniero in ripartenza e in versione assist man. Il Catania ottiene dunque il secondo successo consecutivo a reti inviolate, ma in coda la lotta è serrata, si lotterà punto a punto. Catania sempre al terz’ultimo posto a quota 38 punti, ma la salvezza adesso dista un solo punto, quota 39 dove si trovano ben quattro squadre: Pro Vercelli, Crotone, Cittadella e Modena. Boccata di ossigeno per i rossazzurri che tornano a casa con la rinnovata speranza di salvare una stagione disgraziata, consapevoli delle difficoltà che da qui alla fine sicuramente incontreranno sul loro cammino.

TABELLINO DELLA GARA

VARESE-CATANIA 0-3

MARCATORI: 38′ Maniero, 44′ Castro, 54′ Calaiò

VARESE (4-2-3-1): 1 Perucchini; 13 Fiamozzi, 5 Borghese, 14 Rossi, 2 Luoni; 21 Barberis (dal 55′ Falcone), 28 Capezzi; 24 Zecchin (dal 78′ Cristiano), 15 Osuji,  30 Culina; 17 Kurtisi (dal 43′ Forte)

CATANIA (4-3-3): 22 Terracciano; 18 Del Prete (dal 88′ Belmonte), 45 Ceccarelli, 5 Schiavi, 43 Mazzotta; 44 Sciaudone, 21 Rinaudo, 39 Odjer; 19 Castro (dal 56′ Escalante), 9 Calaiò, 7 Maniero (dal 85′ Jankovic).

ARBITRO: Manganiello della sezione A.I.A. di Pinerolo

AMMONITI: Rinaudo, Odjer, Fiamozzi

ESPULSO: 53′ Odjer

PAGELLE

TERRACCIANO 6

DEL PRETE 6.5 (dal 88′ BELMONTE S.V.)

CECCARELLI 6.5

SCHIAVI 6.5

MAZZOTTA 6.5

SCIAUDONE 7

RINAUDO 6.5

ODJER 5.5

CASTRO 8 (dal 56′ ESCALANTE 6)

CALAIO’ 7.5

MANIERO 7 (dal 85′ JANKOVIC S.V.)

Tags
Mostra di più

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker