fbpx
CronacheNewsNews in evidenza

Studente strattonato e graffiato, denunciata professoressa di Valverde

Strattonato e graffiato da una professoressa che, invece, dovrebbe essere l’esempio della non violenza. E’ quanto accaduto ieri ad un alunno della prima classe di una scuola media di Valverde.

Un momento di tensione, forse la distrazione, la confusione in classe ed ecco che una docente strattona il proprio alunno e gli lascia anche alcuni segni addosso. Per questo motivo la madre del ragazzo ha deciso di denunciare la professoressa.

Secondo le testimonianze, tra gli alunni della classe era iniziata una piccola lite verbale che, seppur accesa, non aveva mai superato il limite. L’insegnante, invece, avrebbe ingigantito la discussione, forse perchè intenta in altre attività, e sarebbe intervenuta in maniera violenta.

Chiamata telefonicamente, la madre del ragazzo si è recata immediatamente a scuola dove, però, la professoressa aveva inizialmente minimizzato la telefonata, adducendo la scusa di un compito non fatto. Davanti ai segni mostrati dal 13enne, la docente ha cercato di spiegare che era stato lo stesso ragazzino a procurarsi i graffi da solo. A poco sono servite le rimostranze della madre che ha visto, da parte della docente, sminuire anche il suo ruolo solo perché metteva in dubbio il fatto che suo figlio si fosse lasciato autonomamente quei segni rossi.

A nulla è servito chiedere anche l’intervento della dirigenza scolastica, messa a conoscenza dell’accaduto dai genitori del ragazzo.

Al 13enne, portato dalla madre al Pronto Soccorso, gli è stata data una prognosi di tre giorni per escoriazioni al braccio destro e dolore al braccio sinistro. La denuncia verso l’insegnante è stata presentata successivamente alla polizia di Acireale.

 

Mostra di più

Potrebbe interessarti anche

Back to top button