fbpx
Eventi

Valverde a suon di musica con Earth Day Music, evento sostenibile

Valverde a suon di musica con Earth Day Music un progetto sostenuto da Ecoistituto Siciliano.

Le note, padrone indiscusse della scena, coloreranno di allegria il Parco Sub-Urbano Angelo D’Arrigo alle 17:45 di mercoledì 3 Marzo. Il Parco vessa, da anni, in condizioni di assoluto abbandono. Nonostante l’appello dei cittadini, che si sono rivolti anche all’Enpa oltre che alle autorità competenti, il Parco rimane, comunque, avviluppato nel degrado.

Locandina evento Valverde
Locandina evento Valverde

Earth Day Music si propone l’obiettivo di riqualificare l’area tramite un progetto musicale portato avanti da Alessandro Trovato e dai dj catanesi: Kawar e Mnks. Avambraccio di Ecoistituto Siciliano l’evento sarà trasmesso in streaming sulle pagine social.

La mission

Ecoistituto Siciliano è un ente no profit. Porta avanti la mission di educazione ambientale e sensibilizzazione tramite progetti di riqualifica di spazi, aree e strutture del territorio con idee innovative e stimolanti. Fondato nel 2019 si fa carico anche di progetti Erasmus.

Co-fondatore Ecoistituto Siciliano Alessandro Trovato
Co-fondatore Ecoistituto Siciliano Alessandro Trovato

Chiacchierando con il co-fondatore, Alessandro Trovato, si dichiara entusiasta del progetto di riqualifica che, pandemia permettendo, sta andando in porto a Valverde. «Il nostro obiettivo è sensibilizzare la cittadinanza verso le problematiche ambientali oltre a rivitalizzare- come in questo caso-aree nate per svolgere una funzione sociale, abbandonate, però, a se stesse». «Ringrazio- evidenzia Trovato-le autorità del Comune di Valverde, in particolare il Sindaco Angelo Spina e l’Assessore al Turismo Francesco Freni che ci hanno aiutato molto a portare avanti quest’iniziativa».

Questionari sociali

Ma Ecoistituto Siciliano non fa tutto da solo, determinate l’aiuto del “pubblico”.

Moltissimi i giovani della Sicilia, città italiane e città estere che seguono con ammirazione i passi del neonato ente. «La finalità di tutto ciò è la riqualifica. Noi- spiega Alessandro- mandiamo dei “questionari” ai nostri utenti per chiedere cosa vorrebbero ci fosse in un parco- nella fattispecie- ma in generale nei progetti che seguiamo. È importante capire cosa vuole la cittadinanza e i giovani di oggi che saranno gli adulti del domani, per lasciare una realtà sempre migliore di quella che troviamo»

L’impegno di Ecoistituto Siciliano si è anche allargato a realtà come il castello di Buscemi: «La nostra idea è migliorare l’area e restituirla ai cittadini. Il Covid non permette grandi manovre- sottolinea il cofondatore- ma è un progetto a cui teniamo tanto». Eventi, musica, ambiente sono i paradigmi del lavoro dei ragazzi di Ecoistituto Siciliano. Eppure, non sono solo queste le parole chiave. Tra le innovazioni dell’ente anche progetti Erasmus.

Focus sui giovani

Erasmus+ KA105 youth exchange: Re-thinking Sustainable Cities, “Urban-Eco-LifeStyle” 2021 ha un’idea progettuale ben precisa: mira al riconoscimento e alla valutazione dei tratti peculiari dell’ecosistema urbano. La città viene intesa come un sistema vivo. Vengono promosse, infatti, le buone pratiche volte a un nuovo stile di vita.

Quali sono gli obbiettivi?

Molti gli obiettivi che si propone di raggiungere il progetto. Fra questi: aumentare le competenze e l’occupabilità; modernizzare l’istruzione, la formazione e il lavoro giovanile; focus sui giovani; crescita della consapevolezza civica, politica ed ambientale.

A sostegno di Ecoistituto Siciliano 2 Partners: la Spagna (Aktive Kosmos), Herencia, e Turchia, (European Integration Group).

Alcamo, città viva europea

La località del progetto è Alcamo, stimata modello di città viva europea. Anche in questo caso tante idee e voglia di fare: tessuto urbano con dimensioni medie, rivalutazione esemplare di aree urbane ed integrazione con la natura (Cittadella dei giovani “Ex Mattatoio’’,Ex cava di marmo,Casa dell’artista, Riserva Naturale di Monte Bonifato).

G.G.

 

 

 

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button