fbpx
LifeStyle

“Vado a vivere in Sicilia – La mia casa a 1 euro”: la star di Hollywood alla scoperta dell’Isola

Metti le telecamere di Discovery Channel, una casa acquistata ad un solo euro e la bellezza di uno dei borghi più belli d’Italia: è questa la formula del format televisivo internazionale “Vado a vivere in Sicilia – La mia casa a 1 euro”. 

Titolo originale del format

Il programma, girato in Sicilia, vede protagonista la star di Hollywood Lorraine Bracco che dopo aver partecipato al bando lanciato dal comune di Sambuca di Sicilia su l’acquisto di una casa a 1 euro si rimbocca le maniche per ristrutturare l’abitazione. 

La Bracco, attrice ed ex modella italo americana, è nota soprattutto per il ruolo di Karen Hill nel film “Quei bravi ragazzi” di Martin Scorsese, della dottoressa Jennifer Melfi nella serie televisiva I Soprano e di Angela Rizzoli in Rizzoli & Isles. Un bel giorno ha deciso che era tempo di scoprire le proprie radice e si è lanciata nell’acquisto di una casa nel centro storico di Sambuca di Sicilia, il paesino nella Valle del Belice, vincitore nel 2016 del titolo “Borgo più bello d’Italia”.

Ad interessarsi al progetto il network Discovery Channel che ha già mandato in onda il programma negli Stati Uniti. In Italia approderà in prima tv sabato prossimo 20 marzo alle 21.25 su RealTime e HGTV Home&Garden Italia, canale 31 e canale 56 del digitale terrestre.

Il sindaco di Sambuca Leo Ciaccio e il suo vice Giuseppe Cacioppo, che due anni fa lanciarono il progetto delle “Case a 1 euro”, si dicono entusiasti per il successo dell’iniziativa. Infatti, sulla scia dell’attrice hollywodiana tanti stranieri hanno deciso di aderire al bando comunale ed acquistare (e ristrutturare) un’abitazione del centro storico: «Insomma un vero e proprio melting pot, che ha trasformato il nostro paese in una piccola comunità internazionale», dichiarano il sindaco e il vice sindaco di Sambuca.

Molto presto l’iniziativa “Case a 2 euro” potrebbe garantire un futuro ancora più florido al piccolo borgo arabo.

E.G.

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button