fbpx
Cronache

Vaccino anti-Covid: somministrate 30 dosi in una Rsa di Palermo

Il vaccino anti-Covid è arrivo anche nella Rsa “Buon Pastore” di Palermo. Ieri pomeriggio, nel corso del V-Day, celebrato in tutta Europa, sono arrivate ben 30 dosi di vaccino destinate ad ospiti ed operatori.

Nello specifico, il farmaco è stato inoculato a 25 ospiti e 5 operatori.

La più anziana tra i neo vaccinati ha 93 anni

La più anziana tra i neo vaccinati è stata una donna di 93 anni: la nonnina ha reagito benissimo, felice di essere tra le prime siciliane a ricevere il vaccino.

Oltre ai sanitari della Rsa sono intervenuti gli operatori del dipartimento di Prevenzione dell’Asp di Palermo. Il vaccino è giunto nella Residenza sanitaria scortato dai carabinieri del Nas.

Uno degli obiettivi dell’Assessorato regionale alla Salute, infatti, è quello di vaccinare gli over 80.

«È importante -sottolinea Razza-che la somministrazione del vaccino sia partito nello stesso momento per tutti, in Sicilia, in Italia, in tutta Europa. È un messaggio davvero importante di condivisione con tutti i cittadini».

«Anche in Sicilia si prosegue con la fase uno che prevede operatori sanitari, sociosanitari, residenze sanitarie assistenziali dove ci sono anziani ed il loro personale. Lo step successivo saranno gli over 80 che in Sicilia sono numerosi, oltre 350 mila. La campagna vaccinale -conclude l’assessore Ruggero Razza occuperà buona parte del 2021».

E.G.

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button