Nera

Usava l’ospedale come studio privato, arrestato medico

L’ospedale presso il quale prestava servizio era diventato il suo studio privato: i carabinieri hanno così arrestato Carmelo Aprile, specialista di  gastroenterologia e dirigente dell’ospedale Maggiore di Modica.

Il dottore “furbetto”

Aprile invitava i pazienti a rivolgersi direttamente al sottoscritto, invece di prenotare tramite il centro di prenotazione dell’Asp. I soldi incassati dai suoi pazienti, ovviamente, erano tutti in nero. 

Le indagini, condotte dal capitano Francesco Ferrante e coordinate dal procuratore di Ragusa Fabio D’Anna, muovono pesanti accuse nei confronti del medico.  L’uomo, infatti, avrebbe svolto esami e visite mediche, utilizzando i locali, i mezzi e i farmaci dell’ospedale.

I costi non erano certo economici: i pazienti arrivavano a versare anche 150 euro per una diagnosi.

Su Aprile pendono i reati di truffa pluriaggravata ai danni dello Stato, abuso d’ufficio e peculato aggravato. Il giudice per le indagini preliminari, concordando con le richieste della procura, ha emesso l’ordinanza cautelare di arresti domiciliari.

E.G.

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button
Close

Adblock Identificato

Considera la possibilità di aiutarci disattivando il tuo Adblock. Grazie.