fbpx
NeraNews

Furto in villa a Trecastagni. Sottraggono argenti e urna funeraria

Trecastagni – I familiari la cercano disperatamente anche sui social, pubblicando la fotografia che la ritrae. È l’urna funeraria che custodisce le ceneri del marito di una donna sulla sessantina che ieri ha subito un furto nella sua villetta a Trecastagni.

La donna era uscita nel pomeriggio intorno alle 17.00 alle 19.00 ha fatto ritorno a casa con la nipote e rendendosi conto che le luci erano accese nella sua casa, ha subito chiamato i carabinieri della locale stazione di Trecastagni.

Sono stati loro i primi ad entrare nella villa, posta più in perfiferia del paese pedemontano e a ascoprire che erano entrati dei malviventi.

I ladri hanno rubato gioielli e argenti, hano ignorato gli oggetti in silver e hanno rivoltato la casa strappando anche i cuscini del divano per accertarsi che non contenessero preziosi.

Hanno deciso di non sottrarre il silver ma hanno portato via anche l’urna funeraria che conteneva le ceneri del marito della proprietaria della casa, deceduto la scorsa estate.

L’urna in legno, sigillata è quella ritratta in foto. Le nipoti della donna, che ha subito il furto, da ieri sera hanno lanciato l’appello su facebook affinché venga restituita.

“Magari facendo girare arriva anche a chi è responsabile e magari riuscirà ad avere una coscienza. – si legge in un post accorato di Stefania Raineri, nipote della donna – nota a Catania quale rappresentate dell’Enpa – “oggi avete rubato in caso e tra oro e argento, di cui non ci importa niente – continua ancora nel suo appello la Raineri – avete preso un’urna: non troverete niente che possa essere di valore per voi ma per noi sì. Lì ci sono le ceneri di mio zio scomparso a giugno. Una persona è incosolabile e io, non posso saperla più addolorata di quanto la perdita di giugno l’abbia già resa.” E lo sfogo della Raineri si conclude con un “Vi prego”.

L’abbiamo sentita, e ci ha chiesto di diffondere la notizia. Sperano di riottenerla ”hanno visto che era sigillata e forse hanno creduto ci fosse denaro, oppure peggio, hanno preso l’urna pensando di chiedere un riscatto” ha detto “io non so come spiegarmelo e cosa aspettarmi”.

 

Mostra di più

Fabiola Foti

38 anni, mamma di Adriano e Alessandro. Giornalista da 20 anni, può testimoniare il passaggio dell'informazione dal cartaceo al web e, in televisione, dall'analogico al digitale. Esperta in montaggio audio-video e in social, amante delle nuove tecnologie è convinta che il web, più che la fine dell'informazione come affermano i "giornalisti matusa", rappresenti una nuova frontiera da superare. Laureata in scienze giuridiche a Catania ha presentato una tesi in Diritto Ecclesiastico. Ha lavorato per: TRA, Rei Tv, Video Mediterraneo, TeleJonica, TirrenoSat, Giornale di Sicilia. Regista e conduttrice del format tv di approfondimento Viaggio Nella Realtà. Direttore di SudPress per due anni. Già responsabile Ufficio Stampa per Società degli Interporti Siciliani e Iterporti Italiani. Già responsabile Comunicazione e Social per due partiti. Attualmente assistente parlarmentare con mansioni di Ufficio Stampa presso il Parlamento Europeo. Fondatore della testata online L'Urlo.

Potrebbe interessarti anche

Back to top button