fbpx
Cronache

Urbanistica, premiate le tre opere per il waterfront

Sono stati decretate le opere migliore per la rigenerazione urbanistica attraverso un Masterplan dell’area che da Piazza Europa arriva sino alla zona del faro Biscari, il cosiddetto waterfront.  Complessivamente le aziende dei progetti vincitori si sono aggiudicati la somma di 160 mila euro finanziariamente impegnata nel 2017. La cifra sarà  da suddividere secondo le modalità previste dal bando.

«L’oggetto “Idee per un Masterplan – Riqualificazione del Waterfront e delle zone di interazione della Città con il Porto e la Ferrovia” della procedura ad evidenza pubblica rende al meglio la finalità del bando. Quest’ultimo, è stato riaperto per consentire la massima partecipazione di progettisti, anche di rango internazionale. Sarà possibile definire con soluzioni progettuali innovative la revisione dello strumento urbanistico, ancora fermo al 1969. Il  riordino della zona costiera è elemento essenziale per riqualificare per riunire la città e il mare e mettere a sistema un insieme di aree tra loro, oggi, molto diverse tra loro», commenta il sindaco Salvo Pogliese.

«Ringrazio – ha aggiunto Pogliese – tutti i tecnici e i rappresentanti degli ordini professionali che hanno collaborato per l’obiettivo. In particolare il Direttore dell’Urbanistica Biagio Bisignani per avere proceduto all’aggiudicazione in tempi brevissimi. Cos’ da armonizzare il lavoro di redazione del nascente Prg a queste straordinarie idee progettuali al massimo livello internazionale. Una nuova Catania aperta al mare che ricuce il suo rapporto con il Mediterraneo», prosegue il primo cittadino.

Nell’ampia fascia urbana costiera oggetto del concorso di idee, infatti, ricadono i principali nodi e punti di contatto fra la rete ferroviaria esistente e il Porto con la città. Queste aree oggi rappresentano alcune delle criticità più importanti. I problemi si concentrano sul sistema della viabilità, dei luoghi centrali e della residenza abitativa e dello sviluppo ordinato del rapporto città-mare.

I vincitori

Sulla base delle procedure ad evidenza pubblica sono risultati i seguenti vincitori. Primo classificato: RTP (costituendo) PARK Associati Srl, Milano (capogruppo); Consorzio stabile di ingegneria R1 s.c.a.r.l., San Giovanni la Punta (CT); COPRAT società cooperativa, Mantova (mandante);

Secondo classificato: RTP (costituendo) arch. P.F. Calì e associati (arch. Madorell, arch, Costa, ing. Amore, arch. Calì, ing. Pennisi, arch. Russo, dott. Impallomeni, arch. Grima, Acicastello (CT)

Terzo classificato: Società di Architettura “Ternullo / Melo Architects da” Lisbona (Portogallo).

«Grazie a questi straordinari contributi di idee e progetti al massimo livello internazionale– ha concluso il sindaco Pogliese- proseguiremo con i criteri innovativi di una disciplina pianificatoria complessiva, per giungere alla sintesi migliore e disegnare efficacemente il nuovo rapporto tra il mare e la città del futuro, nell’ambito del nuovo Prg che arriva dopo cinquanta anni di rinvii».

La riapertura dei termini e le nuove modalità di partecipazione al bando sono state avviate dalla Direzione Urbanistica nel gennaio scorso, riprendendo quando era stato varato due anni fa dalla precedente amministrazione, iter che poi si era fermato.

Crediti foto: Società di Architettura “Ternullo / Melo Architects da” Lisbona (Portogallo).

E.G.

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker