fbpx
NeraPrimo Piano

Il fratello dell’uomo trovato morto a mare: soffriva di depressione

Antonio Sabella, l’uomo ritrovato morto al lungomare di Catania, soffriva di depressione da tempo.

A testimoniarlo è l’accorato appello del fratello Gianfranco che, nella mattinata di ieri, aveva scritto un annuncio su Facebook proprio al fine di intensificare le ricerche:

“Ho bisogno del vostro aiuto perché lunedì 10 settembre alle ore 19:30 mio fratello Antonio, che molti di voi conoscono, si è allontanato dalla propria abitazione e non vi ha fatto più ritorno. Indossa delle bermuda blu e una polo di un blu tendente all’azzurro, è senza cellulare e documenti.
Soffre di depressione, ma è la prima volta che compie un gesto del genere, non sappiamo dove possa essere, in queste ore lo abbiamo cercato in lungo e in largo per tutta Catania (però potrebbe trovarsi in qualsiasi luogo) senza alcun risultato”.

Nelle ultime ore, lo stesso post ha ricevuto tantissimi messaggi di cordoglio e solidarietà.

Antonio Sabella lascia la moglie e due figli. Tutta la comunità catanese è ancora sconvolta per il triste avvenimento.

Le dinamiche sono avvolte nel mistero, tutti gli accertamenti del caso sono ancora in corso.

EG.

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker