fbpx
CronacheNewsNews in evidenza

Uomo trovato carbonizzato in auto, condannati due fratelli

Catania- Delitto Misterbianco, condannati due fratelli per l’omicidio di Agatino Fichera, il 60enne trovato carbonizzato in auto sita fra le campagne di Misterbianco. Il corpo della vittima è stato trovato sul sedile posteriore di una Fiat Doblò il 31 gennaio 2014.

Il Gup Anna Maggiore ha stabilito la pena di 19 anni ed otto mesi di reclusione in relazione al processo con rito abbreviato a carico di Marco Santangelo accusato di aver ucciso il suocero e di aver dato fuoco al suo corpo con l’ausilio del fratello Riccardo Santangelo, condannato a tre anni di reclusione.

L’avvocato del Santangelo Marco, Francesco Messina, aveva chiesto l’assoluzione per mancanza di un apparato probatorio schiacciante, secondo la difesa .

Nell’arco del processo è stato possibile ricomporre il puzzle della vicenda concludendo che il tutto sia accaduto per una questione di soldi ma gli imputati hanno rigettato la accuse.

Dato più che certo è che la vittima sia stata bruciata dopo essere stata uccisa. Come riporta livesicilia, dopo il ritrovamento del cadavere (sottoposto all’esame del dna per il riconoscimento) il negozio è stato setacciato e analizzato palmo a palmo dagli investigatori. Furono trovate tracce di sangue che portarono a localizzarlo come il luogo dell’assassinio. Anche se – secondo gli inquirenti – la scena del crimine era stata ripulita, addirittura nel momento dell’arresto dei fratelli Santangelo si parlò di candeggina.

A seguito delle indagini, nella tasca della giacca di Agatino, i carabinieri hanno trovato un registratore in cui era inciso un audio: la vittima aveva paura che qualcuno potesse attentare alla sua vita.

Quello che avrebbe inchiodato i due imputati sarebbero stati alcuni filmati che hanno immortalato la Fiat Doblò la notte del 30 gennaio seguita da una Fiat Uno bianca.

Fonte ‘livesicilia’

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi Anche

Close
Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker