fbpx
GiudiziariaPrimo Piano

Università Bandita, revocata interdizione a sette professori

Novità nell’ambito dell’inchiesta Università Bandita che ha svelato un articolato sistema di corruzione che si celava nell’Ateneo catanese. Il Gip di Catania, infatti, accogliendo le richieste dei legali, ha revocato la sospensione dell’esercizio di pubblico ufficio di sette professori indagati.

Gli stessi avvocato, visto il provvedimento, stanno rinunciando al riesame. I destinatari della revoca sono Giacomo Pignataro, Filippo Drago, Giuseppe Sessa, Giuseppe Barone, Giovanni Gallo, Michela Maria Bernadetta Cavallaro e Carmelo Monaco. Modificata dunque la valutazione delle esigenze cautelari in quanto”sussistono elementi novità”.

Rigettata la richiesta, invece, da parte del Gip, per l’ormai ex rettore dell’Università di Catania Francesco Basile per “violazione di alcune prescrizioni della misura interdittiva”. Basile, infatti, era esclusivamente “autorizzato allo svolgimento dell’attività medico-chirurgica” ma pare che si firmasse come “direttore” del dipartimento.

E.G.

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker