fbpx
Flash

Università Bandita. Il prof. Gallo si avvale della facoltà di non rispondere

Sentito nel pomeriggio dal Gip dott. Cannella, il prof. Giovanni Gallo si è avvalso della facoltà di non rispondere durante l’interrogatorio di garanzia avanti il Gip.

Come fa sapere il legale del docente, l’avv. Goffredo D’Antona, a fronte del fascicolo processuale, ogni risposta data oggi sarebbe stata una semplice e risibile giustificazione in quanto allo stato non verificabile dai Magistrati, informano i legali del docente. Anche il prof. Giovanni Gallo si accoda ai dimissionari per non interferire in alcun modo nel prosieguo delle indagini e non turbare ulteriormente il regolare svolgimento delle attività didattiche e scientifiche del dipartimento di matematica e informatica dell’Università di Catania.

Inoltre, l’avvocato ha chiesto la revoca della sospensione e il PM si è riservato di esprimere parere.

LEGGI ANCHE:

Università Bandita. Perché l’assessore Razza tace?

I figli di nessuno nell’Università Bandita

Università Bandita: si temono risvolti negativi per la sanità siciliana

E.G.

 

 

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button