fbpx
Primo PianoUniversità

Unict: lezione sul Covid agli studenti della facoltà di Medicina e Chirurgia

“Cosa abbiamo imparato dalla lezione del Covid-19?” questa la premessa su cui si è orientato il webinar “La lezione del Coronavirus: uno sguardo sul futuro” promosso dall’associazione universitaria “La finestra” e dal docente Filippo Drago, titolare della Cattedra di Farmacologia Clinica. Numerosissimi gli studenti che online, all’incontro, infatti, si sono registrate oltre 400 adesioni, sulla piattaforma Microsoft Teams nonché circa 2000 visualizzazioni durante la diretta, trasmessa sulla pagina dell’associazione e anche del Dipartimento di Scienze Biomediche e Biotecnologiche dell’ateneo catanese.

«Da quanto emerge dalla letteratura internazionale-spiega Drago- il numero e la tipologia degli studi avviati sugli interventi clinici nei confronti del Covid-19 sono numerosi. Si distinguono, infatti, quelli svolti in Cina, sull’efficacia della medicina tradizionale o, ancora, quelli su farmaci molto usati come il tocilizumab nonché quelli su antichi farmaci rivalutati come la clorochina o antivirali come il remdesivir, dichiarato recentemente dall’EMA efficace sulla malattia

“Vaccini: in corso la produzione da parte delle industrie farmaceutiche”

«Per quanto riguarda i vaccini, è già in corso la produzione di vaccini da parte delle industrie farmaceutiche, e tra ottobre e novembre potremmo già avere 20 milioni di dosi come dichiarato dall’Università di Oxford. È un nostro dovere, inoltre, che la scienza si applichi per il benessere dell’umanità e l’avanzamento della conoscenza senza intromissioni di ordine ideologico» informa Drago, insieme allo studente Di Marco, consigliere del Corso di Laurea in Medicina e Chirurgia.

Non da meno gli argomenti trattati dai diversi professori, tra questi: Antonella Agodi, che ha parlato dei modelli epidemiologici compartimentali, Aldo Calogero della prevalenza di genere come fattore di rischio e infine la Dott.ssa Lucia Gozzo che ha spiegato come le procedure regolatorie si adeguano all’emergenza dovuta alla pandemia.

G.G.

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker