fbpx
Cronache

Gli Uomini contro la vergogna dello stupro

"Una candela per dire che ci vergognamo della violenza sulle donne"

“Quando una Donna viene stuprata, picchiata, derisa, umiliata, in una spiaggia isolata come in un luogo di lavoro viene commesso un crimine contro l’umanità. Da Uomini proviamo vergogna per tutto questo“.

Per questo motivo, Goffredo D’Antona, Saro Romeo, Gioli Vindigni, Biagio Tinghino, Francesco Aurichiella e Dario Pruiti hanno organizzato la Manifestazione della Vergogna che si terrà sabato 30 settembre a Catania, in piazza Stesicoro, alle ore 17,30.

Le Donne  –  spiegano gli organizzatori  – vengono violentate, uccise e messe ai margini della società delle scelte politiche del lavoro da sedicenti uomini che hanno solo paura.

Paura di confrontarsi, paura di discutere, paura persino di corteggiare un donna. Una paura dovuta alla loro inferiorità. Non passa giorno senza essere travolti dalle notizie di stupri e femminicidi.

E spesso la Donna è doppiamente vittima della violenza e vittima di uno strisciante veleno che le vuole comunque colpevole.

E ancora una volta, da uomini proviamo vergogna.

La vergogna è un sentimento che colpisce anche chi assiste inerme all’umiliazione che le Donne subiscono.

Per questo andremo sabato 30 settembre in piazza Stesicoro a Catania ad accedere una candela per chiedere perdono, per dire che ci vergogniamo, per essere almeno una volta Uomini e non maschi.”

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button